18 ottobre 2021

Castelfranco

Centinaia di piantine di facelia e di girasole ai bambini delle scuole di Asolo, per la biodiversità

Le piantine sono state consegnate ai giovani cittadini asolani nella giornata di giovedì, Giornata mondiale dell'Ape

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Facelia

ASOLO -   410 piantine di Facelia e 410 piantine di Girasole: per i bambini della scuola primaria di Asolo la parola "biodiversità" diventa di uso comune, grazie all'iniziativa del comune di Asolo e Coldiretti/Campagna Amica Asolo. Le piantine sono state consegnate ai giovani cittadini asolani nella giornata di giovedì, Giornata mondiale dell'Ape, dal vicesindaco di Asolo, Franco dalla Rosa e dall'assessore alle attività produttive Rosy Silvestrini, all'interno del progetto #cittàslowbee. 

 

"La giornata delle api è al suo 4° anno di vita ed Asolo proprio lo scorso 9 febbraio è diventata Città Amica delle api. Nel 2019, assieme ad altri comui del trevigiano, abbiamo partecipato ad un’azione di diffusione della facelia (Phacelia tanacetifolia), pianta ad alto potenziale mellifero, produttrice di nettare e polline e dunque richiamo irresistibile per le api e altri insetti impollinatorì. Oggi siamo qui con i ragazzi." sottolinea il sindaco di Asolo Mauro Migliorini "le api sono le sentinelle della biodiversità, così come lo saranno i nostri bambini." L'iniziativa è stata molto apprezzata dai bambini, che, in una sorta di ideale "trait d'union" tra le due Giornate Mondiali dedicate ad questi importanti temi ambientali,  pianteranno oggi le piantine consegnat giovedì. .

 

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×