18 ottobre 2021

Castelfranco

La castellana Annachiara Sarto, direttrice di Protection4kids parte per il campo profughi di Corinto, in Grecia.

Con la direttrice Sarto anche un gruppo di volontari. Il progetto nasce dalla nuova partnership con l’associazione “La Luna Di Vasilika”

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Protection4kids

CASTELFRANCO - Protection4kids importante organizzazione fondata da Annachiara Sarto di Castelfranco per contrastare la tratta di esseri umani e la pedopornografia ha siglato un’importante intesa di collaborazione con La Luna di Vasilika e i gruppi di volontari qualificati (medici, psicologi, esperti di diritti umani) che andranno a dare un supporto fondamentale nei campi e nelle strutture che accolgono i rifugiati in Grecia.

“Nei dintorni di Atene, infatti, il numero di rifugiati (in particolare siriani, curdi e afgani) supera i 15.000, un solo campo a Corinto ne ospita 900 – spiega in una nota l’organizzazione che ha oramai un forte carattere internazionale -. Proprio in questa città si trova la base della missione, operativa da maggio 2020. Tutti i campi sono sotto il controllo del Governo Greco e al loro interno operano grandi Organizzazioni Interazionali che hanno il ruolo di supporto gestionale delle strutture, ma non degli aspetti quotidiani dei rifugiati.

Gli arrivi dalle isole, dalle frontiere e da altri campi sono sempre più frequenti, e il numero di volontari riesce a sostenere i bisogni dei migranti solo grazie ad uno sforzo immane. La rete di collaborazioni tra Protection4kids e la Luna di Vasilika nasce per ovviare a questa mancanza di assistenza, per fornire sempre più supporto ai volontari e al coordinatore che già operano per 10 ore, 7 giorni su 7, nel tenere puliti ed ordinati gli ambienti, nel fornire cibo, vestiti ed assistenza medica di base”.

L’intesa tra le organizzazioni che operano in Grecia e Protection4kids è volta alla reciproca collaborazione, alla sensibilizzazione a livello internazionale della situazione emergenziale nei campi profughi ma anche ad azioni concrete, come l’invio di volontari: “Il gruppo di volontari sarà formato e preparato per affrontare questa missione tramite un corso gratuito erogato da Protection4kids – spiega l’organizzazione -. La formazione (un incontro una volta ogni 10 giorni durante tutto il periodo precedente alla missione) è caratterizzata da lezioni e riunioni che forniranno un kit per affrontare ogni problema o pericolo che si può incontrare nei campi, da quelli sanitari alle conseguenze psicologiche che un’esperienza così forte provoca nelle persone non preparate”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttrice responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

31/12/2020

Buon 2021: gli auguri dai sindaci della Marca

Gli auguri da: Treviso, Castelfranco, Vittorio Veneto, Montebelluna, Conegliano, Mogliano, Asolo, Pieve di Soligo, Oderzo, Motta di Livenza, Pieve del Grappa, Valdobbiadene e Ponte di Piave

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×