17 ottobre 2021

Castelfranco

Castelfranco, lo scoprono con una carta di debito rubata, un coltello e della droga

La sera prima fermato un 18enne che aveva appena rubato una bicicletta e aveva picchiato l'amico della proprietaria per poi tentare la fuga

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

il materiale sequestrato

CASTELFRANCO - Nella notte del 30 agosto scorso a Castelfranco Veneto i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno tratto in arresto in flagranza di reato per rapina impropria L.A., 18enne del posto, già gravato da pregiudizi.

Al termine di indagini, il giovane è stato infatti bloccato in via della Cerva dopo che aveva sottratto ad una coetanea la bicicletta.
Nella circostanza il reo, rincorso e raggiunto da un amico della vittima, ha picchiato quest’ultimo al volto, per poi fuggire a piedi tra le vie del centro, abbandonando sul posto la bici.
Le immediate e coordinate ricerche consentivano ai militari dell’Arma intervenuti di localizzare e trarre in arresto il 18enne e porlo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Mentre ieri sera, martedì, i militari dell’Arma di Castelfranco hanno deferito in stato di libertà per i reati di ricettazione, detenzione di sostanza stupefacente e porto di oggetti atti ad offendere A.Z., 26enne del posto gravato da pregiudizi.

L'indagato, sorpreso in atteggiamento sospetto nei pressi di alcuni esercizi commerciali della Piazza Giorgione, è stato controllato dai Carabinieri della Castellana e trovato in possesso di una carta di debito bancomat, provento di furto commesso in precedenza ai danni di un 45enne di Bassano del Grappa (VI), circa 9 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana ed un coltello con lama della lunghezza di cm. 10 dieci, il tutto posto sotto sequestro.

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×