30 marzo 2020

Castelfranco

Castelfranco, ecco la prima “barberia”

Lo spazio all’interno del salone “L’Estro Parrucchieri”, gestito da Alessandro Bavaresco ed Ivan Sartor

| Matteo Ceron | commenti |

immagine dell'autore

| Matteo Ceron | commenti |

Castelfranco, ecco la prima “barberia”

CASTELFRANCO – Ecco la prima “barberia” di Castelfranco. Ad aprirla Alessandro Bavaresco ed Ivan Sartor, titolari del negozio “L’Estro Parrucchieri”, in via Garibaldi, dentro a castello.

Inizialmente avevano un negozio che accontentava sia le signore che gli uomini, poi hanno deciso di spostare in un altro esercizio poco distante il salone da donna ed adibire una parte del primo spazio appunto a “barberia”.

Qui una sala è interamente dedicata agli amanti della barba, che possono avere dei trattamenti specifici per renderla bella e piacevole al tatto, ma si può fare anche un salto indietro nel tempo con la rasatura alla vecchia maniera col panno caldo. L’attività sta suscitando curiosità e sta andando bene.

 

«Siamo andati a ripescare la vecchia tradizione del barbiere come punto d’incontro, trasformando il nostro negozio anche in un posto dove l’uomo può trovare dei momenti di relax dedicandosi alla cura del proprio aspetto – spiega Alessandro Bavaresco -. Negli ultimi vent’anni la cura dell’uomo ed in particolare della barba sono stati un po’ trascurati: abbiamo pensato di riportare in auge questo vezzo maschile, complice il fatto che indubbiamente ora la barba va pure di moda».

A casa si usa la lametta, qui è un’altra storia. «Rievochiamo il vecchio rito del panno caldo e degli oli essenziali, secondo la rasatura classica – racconta il socio, Ivan Sartor -. A chi porta la barba lunga, come tanti giovani, proponiamo dei trattamenti con oli specifici per farla restare morbida ed evitare irritazioni della pelle».

E se a casa si vuol continuare a farsi la barba per bene in negozio si può trovare un’attrezzatura adatta e di nicchia, con ampia scelta di rasoi, lamette e prodotti specifici.

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

05/10/2009

QUAL E' IL COLMO PER UN BARBIERE?

Incontro (irresistibile, fidatevi) con Sergio-Poldelmengo-da-San-Giacomo (in arte - e in sacramento battesimale – Tito). Barbiere di professione (in pensione) meglio noto come “don Fumino”, come “Tito el sacrestan”, come “la Perpetua”, come Marta Marzotto

immagine della news

27/01/2009

GREASE!

Il barbiere Piero racconta 50 anni di brillantina e baffetti. E chiacchiere. Da uomini

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×