20/01/2022coperto

21/01/2022sereno

22/01/2022sereno

20 gennaio 2022

Castelfranco

Castelcucco è pronto per i tamponi a tutta la popolazione

Il sindaco: "Siamo sotto gli occhi di tutti: apriamo una strada, facciamo qualcosa che non ha ancora fatto nessuno, siamo i primi e siamo soli."

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Sindaco di Castelcucco, Adriano Torresan

CASTELCUCCO - "E'  già la terza volta che metto il cellulare sotto carica" scherza il sindaco di Castelcucco, nel tardo pomeriggio di ieri, prima di fare l'elenco di tutte le cose che il comune ha fatto per essere pronto per i tamponi. E la lista è davvero lunga: a partire dal servizio di supporto alle persone che non hanno un mezzo di trasporto per recarsi al drive in, alle scuole. Quasi a scusarsi, il sindaco Adriano Torresan, aggiorna l'elenco "man mano che le cose vengono in mente: ma come potevo lasciare fuori i ragazzi delle scuole medie, anche se non sono di Castelcucco? Fanno comunque parte della nostra comunità e già ci sono due classi con contagi."

 

Il sindaco racconta quasi a ruota libera dell'attenzione minuziosa che mettono "i suoi ragazzi" e gli insegnanti in ogni fase della loro giornata scolastica, ma anche l'inevitabile difficoltà di gestire l'entrata e l'uscita: "Abbiamo pensato di allestire un secondo capannone per tutti coloro che non essendo cittadini non hanno ricevuto la lettera con le etichette. La verità è che siamo sotto gli occhi di tutti: apriamo una strada, facciamo qualcosa che non ha ancora fatto nessuno, siamo i primi e siamo soli." Il comune è riuscito a tempo di record e grazie all'aiuto dei volontari dei servizi sociali integrati, degli assessori e degli impiegati comunali che hanno lavorato anche 15 ore al giorno, ad installare le due postazioni, mettere a disposizione due linee telefoniche per dare ai cittadini ogni informazione e consegnare già ieri tutte le lettere, tanto che sarebbero potuti partire un giorno prima del previsto.

 

"Lunedì ero affranto, sconsolato come mai" confessa Torresan "Ho dormito due ore per notte e non pensavo, onestamente, che ce l'avremmo fatta. Alcune cose non abbiamo potuto evitarle, proprio perché i tempi erano stretti o avremmo potuto farle meglio, col senno di poi: ma non è facile, non avevamo mai provato prima e sentivamo il peso dell'angoscia. Ora spero che i cittadini colgano l'opportunità che è stata data loro." La lettera prestampata che è arrivata alle famiglie parla di un costo di 32 euro: "Non abbiamo potuto cambiarla, ma ribadisco che il tampone è assolutamente gratuito. Chi ha difficoltà, non esiti a contattare il comune" conclude Torresan. 

https://www.oggitreviso.it/emergenza-covid-castelcucco-tamponi-all%E2%80%99intero-paese-242662

Municipio, immagine di repertorio

 


| modificato il:

foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×