03 aprile 2020

Conegliano

Il caso Paccagnella in Parlamento. Ermete Realacci al parco

L'onorevole fa visita al sito. E conferma: "Il progetto va fermato"

| commenti | (4) |

| commenti | (4) |

CONEGLIANO - Zambon ha stupito (in negativo) l'onorevole Ermete Realacci. Che alla notizia del ristorante che dovrebbe sorgere ai piedi del Castello di Conegliano, come risarcimento al proprietario dell'area Adriano Paccagnella da parte del comune, è rimasto sbigottito. E, in quanto presidente della Commissione Ambiente alla Camera, ha deciso di portare il caso in Parlamento. L'interrogazione sarà discussa prossimamente alla Camera. Intanto, Realacci ha voluto vedere il sito con i suoi occhi, e lo scorso 5 ottobre ha fatto una visitina a Conegliano.

 

Insieme all’onorevole Roger De Menech, e accompagnato dai consiglieri comunali del Partito Democratico Isabella Gianelloni e Alessandro Bortoluzzi, Realacci si è recato sul luogo dove il comune vorrebbe autorizzare la costruzione di ristorante e parcheggio.

 

"La visita non ha potuto che rafforzare la convinzione sulla necessità di investire del problema il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo e il Parlamento - rende noto Gianfranco Losego del Comitato per il Parco del Castello di Conegliano - per evitare la deturpazione del patrimonio artistico e ambientale della città di Conegliano. Nel frattempo -  spiega Losego - proseguirà l’impegno del Comitato per il Parco del Castello per coinvolgere quanti più cittadini possibile sia con la raccolta delle firme nei banchetti in centro città che su internet, consapevoli che l’ambiente e i beni artistici e architettonici, come dimostrano le adesioni anche di personalità della cultura, vanno conservati non solo per i cittadini di Conegliano ma anche per tutti coloro che hanno visitato e continuano a visitare Conegliano".

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×