27/11/2021parz nuvoloso

28/11/2021nubi sparse e rovesci

29/11/2021sereno

27 novembre 2021

Esteri

Caso Marò, Ashton chiede che sia rispettata la Convenzione di Vienna

|

|

Caso Marò, Ashton chiede che sia rispettata la Convenzione di Vienna

BRUXELLES - "Ogni limitazione ai movimenti dell'ambasciatore italiano in India sarebbe contraria agli obblighi internazionali" previsti dalla Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche. E' quanto ha chiarito oggi in una nota il portavoce dell'Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza comune europea Catherine Ashton.

In una nota diffusa a Bruxelles, il portavoce della Ashton sottolinea come l'Alto rappresentante abbia preso nota "con preoccupazione" delle decisioni della Corte suprema indiana, in base alle quali l'ambasciatore Daniele Mancini deve chiedere l'autorizzazione alla stessa Corte di lasciare il Paese fino a ordini ulteriori. L'Alto rappresentante, prosegue la nota, "ricorda che la Convenzione di Vienna del 1961 sulle relazioni diplomatiche è una pietra miliare dell'ordine legale internazionale e dovrebbe essere rispettata in tutte le occasioni".

Chiarito questo, la Ashton ribadisce di "continuare a sperare che una soluzione reciprocamente accettabile possa essere trovata attraverso il dialogo e nel rispetto di tutte le regole internazionali, incoraggiando le parti ad esplorare tutte le strade a questo scopo".

La nota sembra arrivare a correzione di quanto dichiarato ieri a Bruxelles dal portavoce della Ashton, Michael Mann, che aveva esortato "tutte le parti a rispettare pienamente la Convenzione di Vienna", chiamandosi poi fuori dal caso, definendo "bilaterale la disputa" tra Italia e India.

(Adnkronos)

 


| modificato il:

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×