23 aprile 2021

Esteri

Caso Khashoggi, per intelligence Usa "Mbs approvò omicidio"

A riferirlo tre funzionari americani al corrente del dossier, citati dal sito dell'emittente 'Nbc'

|

|

Khashoggi

ISTANBUL - Il principe ereditario saudita, Mohammed bin Salman, "approvò" l'omicidio nell'ottobre del 2018 del giornalista saudita Jamal Khashoggi avvenuto nel consolato del suo Paese a Istanbul. Sono le conclusioni del rapporto dell'intelligence Usa che verrà diffuso nelle prossime ore dall'Amministrazione Biden, secondo quanto riferito da tre funzionari americani al corrente del dossier citati dal sito dell'emittente 'Nbc'.

 

La valutazione dell'intelligence, basata in gran parte sul lavoro della Cia, non è nuova. Ma la declassificazione del rapporto, secondo l'emittente, segnerà "un nuovo significativo capitolo" nelle relazioni tra Usa e Arabia Saudita e una netta rottura da parte di Biden con la politica del suo predecessore Donald Trump, che ha "parlato in modo ambiguo" del ruolo dello Stato saudita nell'omicidio del giornalista.

 

Ieri la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, ha dichiarato durante un briefing che il rapporto uscirà "presto", confermando che il presidente americano avrà un colloquio con il re Salman.

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×