21 settembre 2021

Treviso

"La casa di Luigi Stefanini diventi una sede culturale"

La proposta di Fondazione Stefanini per la domus di via Riccatti dove nacque il filosofo

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

casa Luigi Stefanini

TREVISO - “Recuperiamo la domus picta del filosofo Luigi Stefanini”. A chiederlo oggi in maniera ufficiale all’amministrazione comunale è la Fondazione Luigi Stefanini di Treviso, l'Unione Giuristi Cattolici Italiani  di Treviso, assieme al Fai, Ucid e altre associazioni interessate alla cultura, al recupero delle antiche Domus Pictae, veri gioielli del centro storico di Treviso.

“Nel 1959 l’amministrazione comunale cittadina ha onorato il prof. Luigi Stefanini, dedicandogli una scuola media statale, nel 1996 apponendo una lapide sulla facciata della casa natale di via Riccati, ed infine dedicandogli una via, oltre a sponsorizzare vari convegni sulla sua opera e contribuendo alla pubblicazione degli atti - spiega la professoressa Lucia Stefanutti, presidente di Fondazioni Stefanini - ora restauriamo la casa anche con le agevolazioni fiscali attualmente disponibili”.

Fondazione ha già chiara la destinazione d’uso che potrebbe avere la domus: “La casa natale di Stefanini potrebbe divenire sede di convegni e di eventi culturali, oltre che sede della biblioteca della Fondazione Stefanini, con possibilità di libera consultazione con modalità tecnicamente innovative e con spazi idonei ad esposizioni in vari ambiti (storiografico, sociale, pedagogico ed estetico), divenendo un punto di riferimento per la cittadinanza e per le organizzazioni culturali giovanili a partire da quelle cattoliche –in uno spirito di dialogo inter religioso-, al fine dello sviluppo della cultura, in particolar modo in tema di valorizzazione e di difesa della persona umana, della spiritualità e della libertà di coscienza, come valori fondanti della nostra civiltà. Tutto questo porterebbe anche dei vantaggi per l'attuale proprietà dell'immobile”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×