18/01/2022nebbia a banchi

19/01/2022foschia

20/01/2022parz nuvoloso

18 gennaio 2022

Nord-Est

Carabinieri di Pordenone arrestano pericoloso latitante ungherese

Sull’uomo c’era un mandato di arresto europeo per sequestro di persona a scopo di estorsione, evasione, furto, falsificazione di documenti, lesioni personali aggravate, minaccia

|

|

latitante arrestato

PORDENONE - Venerdì sera i carabinieri del Comando Provinciale di Pordenone, hanno arrestato un 40enne latitante ungherese.

Sull’uomo c’era un mandato di arresto europeo per sequestro di persona a scopo di estorsione, evasione, furto, falsificazione di documenti, lesioni personali aggravate, minaccia; reati commessi in Ungheria nel 2020 per i quali dovrà scontare la pena di 15 anni di carcere.

Il pericoloso latitante è stato localizzato grazie anche alla collaborazione della Polizia ungherese, e una lunga attività di appostamento e pedinamento. Aveva trovato alloggio in una abitazione isolata di Arzene, frazione di Valvasone.

Ieri sera è scattata la cattura, i Carabinieri avevano atteso che uscisse a bordo dell’autovettura che aveva in uso per bloccarlo e trarlo in arresto.

Arrestato anche il 52enne B.I. pluripregiudicato italiano che ha favorito la latitanza in Italia dell’ungherese.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×