14/07/2024sereno

15/07/2024sereno

16/07/2024sereno

14 luglio 2024

Castelfranco

Cantiere di via Piave a Castelfranco: “Automobilisti e camionisti non rispettano il divieto di transito”

La rabbia dei residenti che lamentano la presenza di traffico malgrado il divieto imposto dall’ordinanza del Comune

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

via Piave

CASTELFRANCO VENETO – Il cantiere di via Piave sta suscitando malumori, ma non certo per i lavori in se, che rappresentano un'opportunità di miglioria per il quartiere castellano interessato ma piuttosto per la condotto incivile di chi non rispetta il divieto di transito. L’accesso alla strada, infatti, è riservato esclusivamente a frontisti e residenti ma quest’ultimi lamentano un andirivieni di estranei non solo con auto ma anche con mezzi pesanti che ignorano bellamente segnaletica e disposizioni comunali. A denunciare questo stato di cose è Alessio, un cittadino che rivolgendosi al consigliere comunale di maggioranza Michael Didoné, ha pubblicato un post con cui illustra nel dettaglio una situazione diventata oramai insostenibile, corredando il suo intervento non solo di foto ma anche della lettera inviata il Municipio settimane fa.

“Michael Didoné condivido con lei la PEC inviata ormai 20 giorni fa al Comune, alla quale non ho ricevuto alcuna risposta. Il problema non sono i lavori in sé, ma l'utilizzo che viene fatto della strada durante i lavori in corso, da parte degli automobilisti (e camionisti!) in transito, che dimostrano TOTALE MANCANZA DI RISPETTO nei confronti degli abitanti della via e di chi vi sta lavorando – scrive il residente -. Mi risulta che sia tuttora in vigore l'ordinanza 149 del 2023, che impone il divieto di transito eccetto residenti e frontisti fino a fine lavori, con deviazioni del traffico secondo le indicazioni tuttora presenti nelle strade limitrofe. Se così fosse (chiedo conferma al riguardo nella PEC, ma appunto senza risposta) ci troveremmo nella situazione in cui il Comune impone delle regole che poi deliberatamente non fa rispettare, mettendo in grande difficoltà un intero quartiere coinvolto da pesantissimi lavori, attraversato da traffico intenso di mezzi di tutti i tipi (anche pesanti) nel più totale disprezzo di ogni regola di minima convivenza civile...”.

Lo sfogo accorato del residente non rimane isolato e anche una signora che abita in via Piave conferma questo stato di cose: “Alessio condivido tutto quello che scrive, anch’io ho fatto segnalazione, senza risposta”. Ne emerge che le segnalazioni in Municipio sono più d’una e che la frustrazione dei cittadini è notevole. Certo non è facile “pizzicare” chi viola le disposizioni comunali ma forse vista la situazione venutasi a creare sarebbe utile istallare temporaneamente una telecamera che faccia da deterrente a simili comportamenti, soprattutto per quanto concerne i mezzi pesanti i cui conducenti meriterebbero provvedimenti particolarmente rigoroso, vista la gravità della loro condotta.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×