29 novembre 2020

Nord-Est

Cansiglio da sogno con il bramito del cervo e il foliage

Attivo un info point dedicato e predisposti pannelli informativi

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Cansiglio da sogno con il bramito del cervo e il foliage

CANSIGLIO – L’autunno si preannuncia spettacolare i Cansiglio dove la natura, fortunatamente, la fa ancora da padrona. Spettacoli imperdibili il bramito del cervo e il foliage nell’antica foresta demaniale gestita da Veneto Agricoltura. Al fine di consentire una rispettosa fruizione di queste bellezze è stato attivato un info point dedicato e predisposti pannelli informativi.

 

“Non sono molti i luoghi in cui, a fine estate/inizio autunno e fino all’arrivo dei primi freddi, si può facilmente ascoltare il bramito dei cervi e, se si è fortunati, anche assistere alle diverse fasi del corteggiamento, compresi i combattimenti tra i maschi – si legge in una nota regionale -. La foresta demaniale regionale del Cansiglio (TV, BL), gestita da Veneto Agricoltura, sotto questo punto di vista rappresenta un autentico luogo magico, dove il “rito” del bramito diviene un’occasione per meglio conoscere in sicurezza questi meravigliosi animali.

 

Ed è proprio in questi giorni che nell’ampia piana del Cansiglio, e in particolare ai margini dei boschi, è iniziato puntuale l’imperdibile periodo del bramito dei cervi, quest’anno accompagnato da un utile servizio messo a punto dall’Agenzia regionale fatto di punti informativi, segnaletiche ad hoc e mostre fotografiche. Ricordiamo che il bramito è il tipico richiamo che caratterizza il rituale dell’accoppiamento. È un verso forte e profondo, emesso dai maschi adulti che si sfidano tra loro mostrando il loro caratteristico palco ramificato all’avversario di turno per conquistare le femmine che si muovono in branco insieme ai cervi più giovani. I momenti migliori per l’ascolto del bramito e l’avvistamento dei cervi sono naturalmente il tramonto e l’alba”.

 

Ma la presenza umana, quando è invadente, è fonte di stress per i cervi e può vanificare ore di rituali fondamentali per la sopravvivenza della specie stessa. Per questo motivo Veneto Agricoltura ha predisposto anche quest’anno nelle aree a maggior frequentazione dei pannelli informativi che invitano i visitatori a rispettare alcune semplici ma fondamentali regole, anche per la propria sicurezza, quali il non avvicinarsi troppo a piedi ai siti dove sono in corso i corteggiamenti, evitare rumori, non parlare ad alta voce, non utilizzare luci o fari, non creare postazioni fisse o bivacchi per l’osservazione. Inoltre, nell’ambito del progetto europeo Interreg Italia-Austra “BioDelta4”, che vede capofila Veneto Agricoltura, è stato allestito presso l’Hangar del Cansiglio un info point dedicato al bramito dei cervi e non solo.

 

"L’intento è quello di informare i visitatori sia sulle corrette modalità da adottare per assistere in sicurezza al bramito, sia sulla straordinaria biodiversità presente nell’area e la necessità di tutelarla - precisano da Veneto Agricoltura -. Per l’occasione, nell’Hangar sono state allestite una mostra fotografica sui cervi e una sul ritorno dei grandi carnivori sulle Alpi ed è stato creato un percorso informativo con le copie dei pannelli del progetto “BioDelta4” che nei prossimi giorni saranno posizionati nella foresta, dando vita così ad una serie di sentieri sulla biodiversità e sui grandi alberi del Cansiglio.

 

L’Info point, aperto dal giovedì alla domenica fino al 18 ottobre, con orario 14.30-19.30, è gestito dalle guide naturalistiche accreditate di Veneto Agricoltura. Infine, come non bastasse, al fascino del bramito in Cansiglio si affianca proprio in questo periodo un altro straordinario fenomeno della natura: il cambio dei colori della foresta, il cosiddetto foliage, una delle fasi fenologiche del bosco più spettacolari in assoluto. Il paesaggio in pochi giorni si trasforma in una meravigliosa tavolozza dove i colori autunnali della faggeta, che virano dal verde al rosso, si alternano alle diverse tonalità cromatiche degli abeti e delle altre piante, generando nei visitatori un’esperienza emozionante difficile da dimenticare".

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Dello stesso argomento

immagine della news

22/11/2020

Il Cansiglio in un’app

A portata di smartphone percorsi, attività, punti di interesse e locali della piana

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×