20 settembre 2020

Castelfranco

A Campocroce non solo formaggi d’eccellenza ma anche i problemi dei malgari del Grappa

Formaggio di malga: volano dell'economia a chilometri zero da sostenere

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

A Campocroce non solo formaggi d’eccellenza ma anche i problemi dei malgari del Grappa

Borso del Grappa  - Successo per la 24° Mostra del formaggio di montagna di Campocroce e premi consegnati. Un'edizione riuscita, nonostante le restrinzioni Covid e la minaccia del maltempo, che fino al primo mattino aveva imperversato nella zona. Il pubblico è arrivato e la manifestazione, uno dei pochi eventi di queste dimensioni dell'estate 2020 in provincia di Treviso, si è svolta senza intoppi, confermando, ancora una volta, l'eccellenza dei prodotti di Malga del massiccio del Grappa. I prodotti di malga più apprezzati sono il Morlacco e il Bastardo, fresco e salato il primo, più adatto alla conservazione il secondo: entrambi prodotti di alta qualità, che si ben si adattano a ricette anche meno convezionali e sorreggono il settore di prodotti di malga. 

Le associazioni di categoria chiedono tutela e maggior impegno alle autorità e ai privati, per un settore, quello del "sistema montagna", fragile. Per la prima volta da 26 anni, la chiusura dei mercati esteri, pesante sopratutto per prodotti Dop come il Grana Padano, porta a vendere e lavorare il latte a valle e non in malga, con conseguente abbattimento del prezzo. "Una scelta lungimirante dei nostri malgari" ha spiegato Bruno Bernardi, anima della manifestazione "che sottolinea, però la contrazione delle vendite dei prodotti DOP rischi di mettere in crisi il settore del latte locale, che va sostenuto fattivamente."  

Sul latte, pesa la "concorrenza sleale in Europa" data dal freno dell'export di molti prodotti alimentari che si inserisce nelle politiche economiche della grande distribuzione volte a spuntare prezzi stracciati sulle materie prime: "Non può essere il prezzo del latte l'unico orizzonte della grande distribuzione e non possiamo patire solo noi la chiusura delle frontiere, quando all'estero era tutto aperto." ha denunciato Giuseppe Pan assessore all'agricoltura della Regione Veneto "abbiamo chiesto al ministro il blocco delle importazioni o di darci un differenziale sul prezzo: se c'è qualcuno da sostenere, è proprio chi si spezza la schiena in questo duro lavoro. Credo che manifestazioni come Campocroce, siano occasioni per fare qualche riflessione in più."

Vincitore del 20° concorso Bastardo e Morlacco del Grappa, Malga Col Serrai di Borso del Grappa, seguita da Monte Asolone (Pove) e Cabion (Borso). Premiati per il Bastardo del Grappa, Malga Meda di Borso del Grappa, seguita a pari merito da Cason del Sol (Paderno di Pieve), Gasparini (Solagna) Pat (Borso del Grappa) e, al 3 posto, Bocchette (Seren del Grappa). Vincitore del 7° Concorso della montagna italiana malga, Malga San Giacomo di Prato Carnico (Ud), seguita da Fonte Luna Soc. Coop. Agr. di Vastogirardi e Malga Valles Alto di Falcade (Bl). Vincitore 7° Concorso della montagna italiana Aziende, Malga San Giacomo di Prato Carnico (Ud) seguita da Malga Gerona di Sauris (Ud) e Malga Glazzat di Pontebbe (Ud). 

A fine premiazione, è stata tagliata una forma di Bastardo dell'annata 2017, perfettamente stagione e...in ottima forma!

 


| modificato il:

foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×