05 giugno 2020

Vittorio Veneto

Camminate e jogging lontano da casa: una ventina le sanzioni

Agenti della polizia locale impegnati nel far rispettare le disposizioni per il contenimento del coronavirus

| Claudia Borsoi | commenti |

| Claudia Borsoi | commenti |

Camminate e jogging lontano da casa: una ventina le sanzioni

VITTORIO VENETO – Una ventina di vittoriesi multati negli ultimi quattro giorni. Numerosi i verbali amministrativi con sanzione da 400 euro staccati questa settimana dagli agenti della polizia locale di Vittorio Veneto impegnati, sul territorio, nel far rispettare le disposizioni contenute nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri e nell’ordinanza firmata dal governatore Luca Zaia per limitare i contagi da Covid-19.

 

Tutte queste persone sono state fermate dagli agenti a oltre 200 metri dalle proprie abitazioni e senza che avessero validi motivi o stati di necessità per l’uscita che era in corso. «Gente che camminava lontano da casa e persone nei parchi che, come da ordinanza del sindaco, sono chiusi, violando dunque le disposizioni – spiegano dal comando di polizia locale -. In un caso è stata fermata una persona che si muoveva su un monopattino elettrico, che viene assimilato ad un veicolo, e senza valido motivo: la sanzione ha subito una maggiorazione del 30 per cento».

 

Per tutti la multa è di 400 euro che, se pagata entro 30 giorni, viene ridotta a 280 euro. Rispetto ad una settimana fa non si viene più denunciati penalmente. «Non conoscevo il divieto», «Mi sono allontanato così tanto?» alcune delle scuse-giustificazioni che gli agenti si sono sentiti fornire dalle persone fermate e sanzionate.

 

Stamane i verbali staccati sono stati tre, un paio nel pomeriggio, mentre ieri erano tre nell’arco di poche ore di controlli.

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×