23/01/2022poco nuvoloso

24/01/2022foschia

25/01/2022nubi sparse

23 gennaio 2022

Treviso

Cambio in Prefettura a Treviso, il ringraziamento a Laganà e il benvenuto a Sidoti

"Un ringraziamento per aver condotto con sensibilità e competenza il periodo della pandemia"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Maria Rosaria Laganà

TREVISO - Cambio della guardia in Prefettura a Treviso Maria Rosaria Laganà lascia il capoluogo dopo dopo tre anni. La notizia è arrivata ieri dopo la decisone del Consiglio dei ministri. A sostituirla sarà Angelo Sidoti, oggi prefetto a Verbania.

Oggi tanti i messaggi di ringraziamento e saluto alla Laganà per i suoi tre anni di lavoro da prefetto di Treviso. “Un ringraziamento convinto al Prefetto Maria Rosaria Laganà per l’operare schietto e significativo, che ha contribuito ad affrontare e superare difficili e complesse situazioni nel corso dell’incarico nella nostra provincia”, le parole di Mauro Visentin, segretario generale della Cgil, a nome della Camera del Lavoro di Treviso.

“L’augurio di buon lavoro al dottor Angelo Sidoti, nuovo prefetto di Treviso, nella speranza di proficua collaborazione con le organizzazioni sindacali, in particolare nell’agire prioritariamente sulla questione della sicurezza nei luoghi di lavoro”Oltre al sindacato anche le associazioni di categorie hanno salutato il Prefetto. “Ringrazio il prefetto Laganà per la collaborazione avuta in un periodo che ha segnato un prima e dopo nella storia delle nostre vite e della nostra economia”, ha detto il presidente della Camera di Commercio Mario Pozza.

“Le nostre istituzioni hanno lavorato instancabilmente facendo sentire la pubblica amministrazione a fianco delle imprese e delle associazioni. Un benvenuto e un proficuo lavoro al dottor Sidoti”. Il commissario di Unascom-Confcommercio Tullio Nunzi, ha inviato una missiva ufficiale all’ormai ex prefetto di Treviso esprimendo, a nome di tutte le categorie rappresentate, il ringraziamento per aver condotto “con sensibilità e competenza, durante tutta la pandemia, un confronto costruttivo che ha compreso le esigenze delle imprese del terziario, le più colpite dalla pandemia, non senza dimenticare l’importante tema della parità di genere, cui il Prefetto ha prestato molta considerazione”.

“Molti di noi - ha aggiunto il presidente di Ascom Treviso Federico Capraro - avremo sempre il Prefetto Laganà nel cuore perché non è stato solo un prefetto ma una guida straordinaria al nostro fianco in un momento in cui avevamo bisogno di certezze e indicazioni”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×