05/12/2021pioggia

06/12/2021sereno

07/12/2021velature lievi

05 dicembre 2021

Vittorio Veneto

Calamità naturale simulata nel vittoriese: l'esercitazione della Protezione Civile

Sabato 19 giugno uomini e mezzi della protezione civile schierati per una calamità simulata

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Calamità naturale simulata nel vittoriese: l'esercitazione della Protezione Civile

VITTORIO VENETO - Uomini e mezzi della protezione civile schierati per una calamità simulata. L’Unione montana della Prealpi trevigiane, insieme al Centro studi amministrativi dell’associazione Comuni della Marca Trevigiana, ha infatti organizzato un’esercitazione intercomunale di Protezione civile, che interesserà contemporaneamente i dieci comuni dell’unione: Vittorio Veneto, Revine Lago, Tarzo, Cison di Valmarino, Follina, Miane, Cappella Maggiore, Fregona, Sarmede, Cordignano.

 

La giornata sarà calda e afosa, ma verrà comunque simulata una situazione simile a quella creata da un temporale molto intenso, con forti raffiche di vento e con il rischio di alluvioni e frane. I Coc dei comuni verranno aperti e verranno avviate le operazioni di Protezione civile, per affrontare le criticità che un evento meteorologico così intenso potrebbe causare.

 

“I nostri dieci comuni hanno deciso di gestire in modo associato la funzione fondamentale della Protezione civile, delegandola all’Unione – spiega Silvia Salezze, presidente dell’Unione montana -. Tra aprile e maggio i consigli comunali hanno deliberato questa importante decisione e l’esercitazione di sabato sarà l’occasione per verificare sul campo l’attività di coordinamento e per far emergere le eventuali criticità da correggere in tempo di pace”. L’esercitazione coinvolgerà oltre 150 persone.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

22/12/2020

Le "Scatole di Natale" arrivano a Casier

L’associazione “Oasi d’Incontro” ha consegnato i doni raccolti alla Protezione Civile, che li distribuirà nei prossimi giorni in totale sicurezza

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×