21/04/2024pioggia e schiarite

22/04/2024nubi sparse

23/04/2024pioggia debole

21 aprile 2024

Montebelluna

Caerano, rissa tra clienti: l'addetto alla sicurezza centrato alla testa da uno sgabello

Aggressioni in serie in discoteca, il Questore ne dispone la chiusura per cinque giorni

| Angelo Giordano |

| Angelo Giordano |

Caerano, rissa tra clienti: l'addetto alla sicurezza centrato alla testa da uno sgabello

CAERANO - Il questore della provincia di Treviso ha emesso oggi una sospensione della licenza di pubblico spettacolo per cinque giorni nei confronti della discoteca "Max Max" situata a Caerano San Marco. La decisione è stata presa in seguito alla persistenza di gravi episodi verificatisi all'interno del locale.

Il provvedimento, proposto dal comando della compagnia dei Carabinieri di Montebelluna, è stato motivato dalla ripetuta occorrenza di episodi violenti, alcuni dei quali hanno avuto conseguenze penali. In particolare, si segnalano quattro aggressioni, sia tra i clienti che nei confronti del personale di sicurezza, uno dei quali ha riportato gravi ferite alla fronte a causa del lancio di uno sgabello durante una rissa.

Le indagini condotte dai Carabinieri hanno consentito di individuare gli autori degli episodi e di segnalarli all'autorità giudiziaria. La sospensione della licenza è stata applicata per un periodo minimo di cinque giorni, anche considerando la collaborazione della proprietà nel garantire una gestione virtuosa del locale in termini di sicurezza.

L'obiettivo principale della misura è la tutela della cittadinanza e degli avventori, prevenendo il ripetersi di situazioni simili e garantendo un ambiente sicuro. La Polizia di Stato ha annunciato l'implementazione di ulteriori dispositivi e iniziative per contrastare ogni forma di illegalità e assicurare la sicurezza nei locali e negli esercizi pubblici della provincia.



 

 


| modificato il:

Angelo Giordano

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×