26 settembre 2021

Nord-Est

Cade col parapendio, lo trovano per un colpo di fortuna

Protagonista suo malgrado una 48enne polacco

|

|

Il recupero

VENZONE (UDINE) - È stato davvero fortunato il parapendista polacco del 1973 T. A. S., caduto in atterraggio di emergenza in Val Venzonassa questo pomeriggio.

Se non era per un uomo che si trovava nel pianoro nei pressi di Pian dei Frassin a controllare lavori di sistemazione e manutenzione che aveva fatto il giorno prima sul terreno antistante il ricovero Frassin difficilmente lo avrebbero rintracciato, sia perché la zona non è coperta dalla rete telefonica, sia perché non partecipava alle gare internazionali di parapendio in corso e quindi non era controllato dall'organizzazione, sia perché la zona non è frequentata.

L'uomo che era sul posto ha sentito dei lamenti ad un centinaio di metri di distanza e lo ha trovato rannicchiato al suolo e con la vela impigliata sull'albero. Il pilota è precipitato fino a terra dopo un primo impatto con la pianta facendo una decina di metri di volo. Ad arrivare per primi sul posto i vigili del Fuoco seguiti a pochi minuti dall'elisoccorso regionale, dall'ambulanza del 118 partita da Gemona, dalla Guardia di Finanza e dal Soccorso alpino con i tecnici della stazione di Udine.

L'uomo è stato imbarellata dal personale sanitario e portato in un luogo più comodo per essere stabilizzato e poi trasportato in elicottero a Udine. Ha riportato molti traumi ma è rimasto cosciente: è stato difficile interloquire con lui perché non parlava inglese né italiano.
La vela del parapendio è stata recuperata dai tecnici del Soccorso Alpino e consegnata alla Guardia di Finanza. L'intervento si è concluso poco prima delle 19.

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

immagine della news

26/08/2021

Precipita con il parapendio dopo il decollo

Il parapendista è caduto su un rilievo roccioso impattando violentemente proprio sulle rocce. La vela è rimasta impigliata più in alto, trattenendolo dal precipitare ulteriormente

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×