03/12/2021poco nuvoloso

04/12/2021pioviggine

05/12/2021pioggia debole e schiarite

03 dicembre 2021

Treviso

BUONA DOMENICA Chi non conosce la Storia è condannato a ripeterla

Dodici Paesi europei chiedono di erigere muri (con fondi Ue) anti-migranti. Ma i muri non hanno mai portato nulla di buono, semmai il contrario

| Roberto Grigoletto |

immagine dell'autore

| Roberto Grigoletto |

Muro anti migranti chiesto da dodici Paesi Ue

TREVISO - “La Polonia sfida Bruxelles. E nella Ue tornano i muri” (“La Repubblica”). “Mezza Europa vuole i muri anti migranti” (“La Stampa”). E il Corriere della sera: “Muro anti migranti chiesto da dodici Paesi. Bruxelles dice no”. Muro che divide l’Europa: “Dodici Paesi dell’Ue hanno chiesto fondi per costruire recinzioni e barriere alle frontiere. Stop da Bruxelles: «Non è una buona idea e non è la soluzione giusta». Il documento è stato firmato dai ministri dell’Interno di Austria, Cipro, Danimarca, Grecia, Lituania, Polonia, Bulgaria, Ungheria, Repubblica Ceca, Estonia, Lettonia e Slovacchia. «È il frutto della disunione, occorre una politica comune contro le paure dell’Est» dice l’ex presidente del Bundestag Wolfgang Thierse”.

È vero: non è una buona idea; prima ancora: non è la soluzione. È la storia che si ripete e ci condanna a reiterare i medesimi errori, fatali.

Ma solo sentirne parlare di muro è roba da far accapponare la pelle, da brividi lungo la schiena. Perché un muro non si accompagna mai a nulla di buono. Pietra su pietra è “costruzione” non sempre, si potrebbe dire solo ogni tanto. Il più delle volte nella Storia è stato rappresentazione plastica della separazioni, della divisioni, della contrapposizioni: ideologiche, politiche, familiari-affettive.

Dai ghetti al muro per antonomasia, quello di Berlino. Sofferenze, odio, morte. La contraddizione che torna a esplodere in certi snodi della Storia quando una barricata giunge a annichilire tradizioni secolari di civiltà, di cultura, di umanità. Per paura si dice: dell’altro, del diverso da mettere al bando, fuori dal muro. Per mancanza di coraggio piuttosto, nel cercare soluzioni e opportunità da opporre alle vie brevi, quelle facili, le vie di fuga. Muro è sconfitta, della politica. Lo dica forte la “comunità” europea il suo no, e lo ripeta senza stancarsi mai. Insipienza e irresponsabilità di alcuni non possono ricadere con letali conseguenze sulla civile convivenza di tutti.

Buona domenica

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Grigoletto

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

21/11/2021

BUONA DOMENICA Le metamorfosi di Irene

Indagata per frode fiscale e riciclaggio, l'ex presidente della Camera ed ex bigotta ed ex icona sexy, non smette di "sorprendere" e far parlare di sé. Ora persino in Procura

immagine della news

26/09/2021

BUONA DOMENICA Quousque tandem?

Polemiche feroci e accuse dopo la Lettera del Vescovo Pizziolo sulla monocultura del Prosecco. Ma fino a quando, per i soldi, si continuerà ad abusare della salute e della vita della persone?

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×