28 marzo 2020

Castelfranco

Bravo a scuola, aiuta i compagni: il bullo lo pesta

Due episodi di violenza tra ragazzini a Castelfranco. Nell’altro pestati tre ragazzi all’autostazione

| Matteo Ceron | commenti | (2) |

immagine dell'autore

| Matteo Ceron | commenti | (2) |

Bravo a scuola, aiuta i compagni: il bullo lo pesta

CASTELFRANCO – Due gravi episodi di bullismo in pochi giorni a Castelfranco. Vedono per protagonisti vari ragazzi che frequentano istituti superiori in città.

Uno ha visto come vittima un ragazzino straniero di 14 anni, la cui unica colpa, secondo quando riscontrato dai carabinieri, sarebbe di essere bravo a scuola, tanto da aiutare i compagni coi compiti. Un atteggiamento all’apparenza encomiabile, ma mal digerito da un compagno di classe 15enne, pure lui straniero.

Dopo vari episodi di bullismo sarebbe arrivato al culmine nei giorni scorsi: all’uscita da scuola avrebbe aggredito il compagno saltandogli addosso da dietro  e prendendolo a pugni, tanto che il 14enne si è dovuto recare al pronto soccorso per essere medicato.

Lui e la madre nel pomeriggio si sono presentati dai carabinieri, i quali, fatti gli accertamenti del caso, hanno denunciato il 15enne con l’accusa di lesioni.

 

L’altro episodio si è verificato alla stazione delle corriere. Qui ad essere presi di mira da due bulli di 20 e 15 anni sono stati due 14enni ed un 15enne. I cinque ragazzi al centro della vicenda frequentano tutti degli istituti superiori castellani. I bulli li hanno avvicinati richiedendo del denaro, che gli altri però non hanno consegnato.

Quindi sono volati calci e pugni. Un’azione violenta che poi le tre vittime hanno denunciato ai carabinieri. Gli aggressori sono stati individuati e nei loro confronti sono state formalizzate delle denuncie per lesioni, percosse e ingiurie.

 

(Nella foto la conferenza stampa in cui i carabinieri hanno illustrato gli episodi)

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×