18 settembre 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Bracconiere denunciato per maltrattamento animali

Tra le armi detenute illegamente, 86 piccoli fringuellli

| Stefania De Bastiani |

immagine dell'autore

| Stefania De Bastiani |

Bracconiere denunciato per maltrattamento animali

FARRA DI SOLIGO - Non solo esplosivo e munizioni. Il 68enne di Farra di Soligo arrestato ieri dai Carabinieri di Valdobbiadene per detenzione illecita di armi, aveva ben altro da nascondere: 86 uccelli.

 

Il pensionato, oltre ad avere una particolare passione per i (pericolosi) cimeli risalenti alle due grandi guerre, era appassionato di uccellagione. L'anziano, infatti, era solito catturare i fringuelli (specie di cui è vietata la caccia) con delle apposite reti che aveva steso in maniera appropriata tra i suoi vigneti. Era anche piuttosto bravo: 86 gli uccellini che sono stati trovati nell'abitazione dell'uomo, imprigionati in piccole gabbie. Volatili che sono stati posti sotto sequestro e affidati al personale del Corpo Forestale della Stazione di Volpago del Montello.

 

Denunciato per detenzione illecita di armi e per maltrattamento di animali, il 68enne ieri è rimasto senza uccelli, senza reti, e senza la sua collezione di cimeli, pistole, spolette, detonatori di bombe, esplosivi. Senza tutto ciò per cui per anni aveva (si fa per dire) lavorato.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×