28 ottobre 2021

Oderzo Motta

Bracconaggio, rete da pesca scoperta lungo il Piave

La scoperta domenica mattina durante un controllo delle guardie ittiche della Fipsas

|

|

Bracconaggio, rete da pesca scoperta lungo il Piave

PONTE DI PIAVE - Rete da pesca illegale scoperta ieri mattina verso le 7.30 a Negrisia di Ponte di Piave: sul posto i volontari della federazione pesca sportiva Fipsas.
I volontari hanno atteso qualche ora, sperando nell’arrivo dei responsabili.

Ma l’attesa è stata vana e per evitare conseguenze spiacevoli alla fauna, i volontari hanno optato per liberare il pesce e raccogliere la rete. Automatico il verbale contro ignoti e la segnalazione ai Carabinieri.

Il ritrovamento è avvenuto verso le 7.30 di ieri. A quell’ora alcune guardie volontarie stavano eseguendo un servizio di controllo programmato. E hanno trovato la rete lungo il fiume Piave, all’altezza di Negrisia. Le guardie hanno atteso l’arrivo dei bracconieri, ma senza fortuna.
Nessuno si è presentato, quindi verso le 11 hanno liberato i pesci e sequestrato la rete, scrivendo un verbale contro ignoti.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

11/11/2017

Operazione anti-bracconaggio a Motta

Un residente è stato deferito all'Autorità Giudiziaria che procederà nei suoi confronti per i reati di uccellagione e detenzione di specie a rischio estinzione

immagine della news

22/08/2016

Un viaggio contro il bracconaggio

Il veterinario moglianese Aldo Giovanella è appena tornato dal Kenia dove sostiene i cuccioli di elefanti e rinoceronti presi di mira dai bracconieri

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×