28 settembre 2020

Conegliano

Il braccialetto anti-Covid per la vendemmia: ecco come funziona

Teamax ha ideato “Mio”, il braccialetto che facilita il rispetto delle norme anti-contagio, insieme alla relativa app “Check In&Out”

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Il braccialetto anti-Covid per la vendemmia: ecco come funziona

Il braccialetto suona quando ci si avvicina a meno di un metro e mezzo da un altro lavoratore. Si dovrà vendemmiare anche così, nel disgraziato anno del Covid-19. E così Teamax ha ideato “Mio”, il braccialetto che facilita il rispetto delle norme anti-contagio, insieme alla relativa app “Check In&Out”.

 

Si tratta di un modo per tracciare fedelmente le presenze nei vigneti durante i turni di lavoro: ci si registra tramite smartphone quando si inizia e quando si finisce, per avere un registro dettagliato che potrà servire anche in caso di positività al Coronavirus registrate tra i lavoratori.

 

Il braccialetto è inoltre in grado di segnalare l’eccessiva vicinanza coi colleghi: grazie alla app, poi, si registrano gli allarmi per il mancato rispetto del distanziamento sociale.

 

La app notifica in automatico sia le timbrature che gli allarmi causati. L’estate e l’autunno nei vigneti dovrà fare i conti con tutte le difficoltà connesse al Covid-19 e alle leggi da rispettare, e allora la tecnologia cerca di fare la sua parte per ridurre al minimo il rischio di contagi.

 

“Mio” e l’applicazione, però, sono strumenti utili anche per i datori di lavoro: in questo modo, infatti, è possibile dimostrare subito il mancato dolo o l’eventuale colpa per il mancato rispetto delle regole anti-Covid, oltre che evitare multe o sospensioni lavorative.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×