22 gennaio 2021

Castelfranco

Boom di contagi, Covid point di Castelfranco aperto anche di pomeriggio

All'ospedale di Montebelluna sono 131 i pazienti ricoverati in area non critica e 6 in terapia intensiva

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

covid point

CASTELFRANCO / MONTEBELLUNA - Il virus corre e i contagi aumentano. Nella Marca la zona più colpita a livello di contagi è quella del Distretto di Asolo con l’ospedale di Montebelluna sotto pressione per numero di posti letto occupati da pazienti Covid, che arrivano anche da Castelfranco Veneto lasciato ospedale Covid-free.

I ricoveri a Montebelluna hanno toccato quota 131 in area non critica e 6 in terapia intensiva. Con questi numeri è attualmente l’ospedale della Marca con più pazienti positivi in cura. Sui numeri degli accessi ai pronto soccorso, nella giornata di ieri, a Montebelluna sono stati 14 per Covid e 60 ordinari mentre a Castelfranco  43 per Covid e 98 ordinari. Sempre per quanto riguarda il distretto di Asolo sono 55 gli operatori sanitari ( 35 infermieri e 20 operatori socio sanitari) colpiti dal virus che oggi si trovano in quarantena.

Sul fronte dei tamponi nei Covid-point di Castelfranco si lavora a pieno regime. Ieri sono stati eseguiti 1.123 tamponi nel punto tamponi di Altivole, 106 all’ospedale di Castlelfranco dedicato agli under 14 e 274 al covid- point nel parcheggio davanti alla discoteca Melodi. Proprio per diluire le code e dare maggiori risposte all’utenza, l’Ulss2 ha deciso di prolungare l’apertura di questo ultimo punto. Da martedì 1 dicembre sarà operativo, oltre al mattino ( 8-14), anche nel pomeriggio dalle 15 alle 19, sempre dal lunedì al sabato

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×