26 settembre 2020

Treviso

Bidoni in strada, erbacce e panchine rotte: "Troppa incuria"

L’ex assessore Gazzola attacca l'amministrazione per lo stato in cui versano parecchie zone della città, Conte: "Interveniamo"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

panchina rotta Calmaggiore

TREVISO - Stradine del centro piene di buche, vie con il porfido, come via Santa Margherita, piene di erbacce. E Ancora bidoncini della raccolta differenziata ammassati in piazza Giustinian Recanati davanti al mercato coperto, parchi poco curati con erba alta ai giardini Sant’Andrea e la panchina-fioriera rotta all’ingresso del Calmaggiore, in zona Duomo.

Sono solo alcune delle segnalazioni inviate dai cittadini e raccolte dall’ex assessore al Bilancio della giunta Manildo, Alessandra Gazzola, pubblicate sul suo profilo Facebook, per denunciare la situazione. “Ricevo continue segnalazioni dai cittadini sull'incuria, la trascuratezza e lo stato in cui versano parecchie zone della città, oltre agli improperi irripetibili in relazione ai disagi causati dal cantiere di piazza della Vittoria”, scrive Gazzola. “Se nemmeno in questi interventi di ordinaria amministrazione c'è la minima cura, non oso pensare come vengono gestiti i problemi più grandi della città”.

Interpellato sulla questione il sindaco Mario Conte si è detto pronto ad intervenire per risolvere nell'immediato i problemi: “Ringrazio l’ex assessore Gazzola per le segnalazioni. Di solito i cittadini che hanno cuore la propria città segnalano i disservizi agli uffici comunali preposti, che lei tra l’altro dovrebbe conoscere bene, invece di pubblicarle sui social per screditare la città. Ma la ringrazio lo stesso perché adesso utilizzeremo quelle segnalazioni per sistemare e migliorare ulteriormente la città”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×