08/12/2022nubi sparse

09/12/2022rovesci di pioggia

10/12/2022pioggia debole

08 dicembre 2022

Treviso

Biblioteche trevigiane, nel 2021 ben 200mila consultazioni digitali e 55mila interprestiti

Il servizio della Provincia che mette a disposizione dei cittadini gratuitamente oltre 13.000 libri e riviste gratuite, anche in lingua originale

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

biblioteca

TREVISO - Ben 200mila consultazioni digitali e oltre 55mila interprestiti. Sono i numeri della Rete delle biblioteche trevigiane, il servizio della Provincia di Treviso che mette a disposizione delle cittadine e dei cittadini oltre 13.000 titoli fra ebook, riviste e quotidiani in digitale, anche in lingua: un servizio completamente gratuito che l’ente offre attraverso il portale tvb.bibliotechetrevigiane.it e che permette ai lettori di sfogliare e scaricare una ricco catalogo di pubblicazioni online direttamente nel proprio device, si tratti di smartphone, pc o tablet.

Oltre alla possibilità di leggere comodamente online le risorse digitali, dal portale delle Biblioteche l'utente può esplorare il catalogo unificato dei libri in formato cartaceo disponibili in tutte le biblioteche della Provincia, nonché inoltrare una richiesta di prestito, o interprestito, potendoli così ritirare nella propria biblioteca di fiducia. Tra le pubblicazioni digitali gratuite in italiano e in lingua, oltre ai grandi classici, nella sezione “edicola” del portale sono liberamente sfogliabili 450 tra i più importanti quotidiani al mondo di 70 paesi, in più di 30 diverse lingue.

Per scaricare le risorse digitali gratuite e richiedere un prestito dal portale l'unico requisito è avere la bibliocard, ovvero la tessera valida per l’accesso ai servizi in tutte le strutture convenzionate. “Il portale unico delle Biblioteche Trevigiane, e in particolare la sezione dell'edicola digitale, sono strumenti che mettiamo a disposizione per offrire ai cittadini, di tutte le fasce d'età, libri e giornali gratuitamente – sottolinea il presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon - Con le vacanze estive, a maggior ragione, questo servizio della Provincia permette a tutti di leggere e informarsi comodamente dal proprio divano di casa o dalla spiaggia, sotto l'ombrellone. L'unica “fatica” richiesta è avere la bibliocard: per ottenerla, basta compilare un semplice modulo nella propria biblioteca di paese e farsi comunicare le proprie credenziali”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×