29 ottobre 2020

Castelfranco

Il benvenuto di Asolo al Campionato italiano di ciclismo professionisti 2020

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Il benvenuto di Asolo al Campionato italiano di ciclismo professionisti 2020

ASOLO - "Da ciclista e da asolano, non posso che fare il tifo per il nostro concittadino Leonardo Basso, di Villa d'Asolo, che correrà con il Team Ineos, anche se ci sono in gara Vincenzo Nibali e Ciccone!" dice il sindaco di Asolo, Mauro Migliorini, alla vigilia della corsa di domenica 23 del Campionato italiano di ciclismo professionisti 2020, che passerà anche ad Asolo, senza però fare tappa.

 

Per la gara, il percorso è stato modificato all'ultimo: i ciclisti transiteranno per il Foresto Vecchio (e non per il Foresto nuovo, come doveva essere inizialmente) e la viabilità sarà chiusa dalle 11.15 fino a fine corsa. Il centro storico di Asolo fa parte di una tappa tutta veneta di 253,7 chilometri, che, partendo da Bassano del Grappa alle 10.30 toccherà 5 città murate, fino ad arrivare a Cittadella alle 17.00.

 

I tratti del comune di Asolo interessati dalla corsa sono via Castellana, la SP 248 Schiavonesca-Marosticana fino al semaforo di Casella d'Asolo, via Foresto Vecchio. Passaggio, il centro storico con via Browning, piazza Garibaldi, via Roma, via Dante, via Canova e via S. Caterina, Foresto di Pagnano, e di nuovo la SP 6 fino alla rotatoria della Fornace dove i ciclisti proseguiranno in direzione di Bassano del Grappa-Marostica. Asolo ha uno stretto legame con Vincenzo Nibali, vincitore della Tappa di Giro nel 2010 e ha ospitato più volte il Ct della Nazionale, Davide Cassani.

 



foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×