21 settembre 2020

Basket

Basket

BENETTON, DUE IMPRENDITORI SI FANNO AVANTI

Si lavora nella massima discrezione, dopo l'uscita di Zago, per scongiurare la scomparsa del basket a Treviso

|

|

BENETTON, DUE IMPRENDITORI SI FANNO AVANTI

TREVISO - Due imprenditori si fanno avanti per la pallacanestro Treviso. Dopo l’uscita di scena di Bruno Zago, non è ancora detta l’ultima parola sul destino della pallacanestro di Marca.

Un destino nebuloso, ma non ancora determinato in pieno. Ieri mattina c’è stato un contatto telefonico e ieri pomeriggio il primo faccia a faccia tra i promotori di UniVerso, la cordata guidata da Claudio Coldebella e Riccardo Pittis per riportare il basket di alto livello a Treviso dopo l’uscita di scena della famiglia Benetton, e due nuovi imprenditori.

UniVerso Treviso ha riunito 67 imprenditori locali e permesso di raccogliere un milione di euro. Per la cessione gratuita del titolo sportivo la famiglia Benetton ha richiesto una figura in grado di fare da garante e con potere di firma sulle fidejussioni. Una cessione che non prevede aiuti economici ma che, tra l’altro, non presenta situazioni debitorie.

Il che è già una buona base di partenza. Insomma, non il principale finanziatore, ma un presidente in grado di coordinare burocraticamente la società e, nel caso, di apportare correttivi a livello economico.

In Ghirada bocche cucite sui nuovi imprenditori che hanno chiesto informazioni, si lavora con calma per capire se ci sono i margini per l’operazione. Si è più volte spiegato come il problema non sia economico, nel senso che ci sarebbe la liquidità per approntare una squadra comunque dalle modeste ambizioni. Il problema è che, dopo l’addio di Zago, manca la figura di un presidente in grado di assumersi le responsabilità burocratiche e, se serve, economiche.

E proprio l’extrabudget - secondo indiscrezioni - avrebbe determinato la scelta di lasciare da parte di Bruno Zago. Il cosiddetto ritocco primaverile (acquisti di mercato, buchi di bilancio da ripianare, spese non previste da affrontare) avrebbe potuto in qualche modo far pendere l’ago della bilancia nella decisione dell’imprenditore che avrebbe dovuto essere il garante e presidente della nuova società.

Nel frattempo in Ghirada si lavora, nella consapevolezza che queste sono ore decisive per il futuro della pallacanestro nella Marca. E i tifosi intanto incrociano le dita.

 

Altri Eventi nella categoria Basket

foto d'archivio
foto d'archivio

Basket

Gran bel match della formazione di Max Menetti che supera i giuliani con autorità: a Trieste finisce 62-80

Treviso ingrana anche in trasferta

TRIESTE - Treviso si conferma anche in trasferta e a Trieste centra la terza vittoria consecutiva, chiudendo la sua Supercoppa con un sorriso che fa ben sperare per l'inizio del campionato. 

Una magica Treviso si aggiudica il derby veneto
Una magica Treviso si aggiudica il derby veneto

Basket

Nel bellissimo e tesissimo clima del PalaVerde è la De’ Longhi ad avere la meglio

Una magica Treviso si aggiudica il derby veneto

| Marco Tartini |

TREVISO – Il PalaVerde si conferma un fortino inespugnabile per Venezia, sconfitta per 73-70 dalla formidabile banda di Massimiliano Menetti.

Domani al PalaVerde andrà in scena il secondo derby stagionale
Domani al PalaVerde andrà in scena il secondo derby stagionale

Basket

L’impegnativa settimana della De’ Longhi si concluderà con il derby veneto

Domani al PalaVerde andrà in scena il secondo derby stagionale

| Marco Tartini |

TREVISO – Alle 18 di domani la compagine della Marca sarà nuovamente di turno al PalaVerde, dove disputerà il match di ritorno contro la Reyer.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×