29/11/2021pioggia e schiarite

30/11/2021velature lievi

01/12/2021parz nuvoloso

29 novembre 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

La bellezza di Endimione torna a risplendere

Sabato la fontana di Valdobbiadene tornerà ai cittadini in tutto il suo splendore

| Tiziana Benincà |

immagine dell'autore

| Tiziana Benincà |

fontana Endimione a Valdobbiadene

VALDOBBIADENE - La bellezza di Endimione si erge fiera a delimitare la piazza di Valdobbiadene, dando risalto all’incanto di questa cittadina.

Chi era questo giovane greco? Uno dei tanti figli di Zeus, che con il suo fascino aveva fatto perdutamente innamorare di sé molte donne, tra le quali anche Diana, effigiata nello stemma comunale. I due hanno trovato quindi la loro eterna collocazione, vicini uno all’altro.

Sabato alle ore 9.30 tutto il complesso della fontana sarà restituito alla comunità con una cerimonia sobria, dopo circa 90 giorni di restauro.

“È stato fatto un lavoro molto interessante dal punto di vista qualitativo, un restauro conservativo e non solo estetico. Sono stati utilizzati prodotti specifici per permettere la fuoriuscita di sale e ossidi dalle pietre che così sono state risanate.” commenta con orgoglio il sindaco Luciano Fregonese. “Non si è trattato solo della fontana con la statua, ma anche della gradinata e delle balaustre. I blocchi di pietra della gradinata erano spostati, hanno dovuto smontarli, sistemare il sottofondo e rimontarli. Ora la nostra bella fontana risalta ancor più, grazie alla particolare pietra locale utilizzata, oggi introvabile, chiamata “cordon”, di colore chiaro.“

Anche l’acqua, assente da tempo immemore, tornerà a zampillare in Piazza Marconi, così i due innamorati, Endimione e Diana, avranno veramente un piccolo angolo romantico da godere in eterno.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Tiziana Benincà

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×