16 ottobre 2021

Castelfranco

A Bella Venezia arriva la nuova rotatoria

Accordo di programma tra Veneto Strade ed il Comune di Castelfranco Veneto per realizzare l’opera sulla Strada regionale 53

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

rotatoria a Bella Venezia, Strada regionale 53

CASTELFRANCO - Si stanno completando in queste settimane gli ultimi passaggi amministrativi per l’approvazione dell’accordo di programma tra Veneto Strade ed il Comune di Castelfranco Veneto per la realizzazione della rotatoria tra la Strada regionale 53, via Bella Venezia e via Damini. Dopo l’approvazione da parte del CDA di Veneto strade a cui la Regione Veneto ha affidato la gestione, la manutenzione e l’ammodernamento della rete stradale provinciale e anche quella della regionale SR53 Postioma, l’accordo è stato approvato ieri anche dalla giunta comunale, prima del passaggio in consiglio comunale previsto per la prossima seduta. L’accordo di programma definisce le modalità di finanziamento dell’opera che, in base al progetto di fattibilità tecnica ed economica realizzato dal Comune nel marzo 2020, prevede un costo di 1 milioni 550mila euro per la realizzazione della rotatoria e la riqualificazione dell’intersezione semaforizzata attualmente presente.

Spiega l’assessore ai lavori pubblici, Roberto Filippetto: “Il costo previsto dell’opera, nello studio di fattibilità tecnico economica, è di 1 milione e 550 mila e saranno così finanziati: con 300 mila euro dalla Regione Veneto mediante assegnazione di contributo relativo alla legge regionale 39/1991 che ha previsto la riassegnazione di risorse alla graduatoria 2020; a questi si aggiungono 500 mila euro in quattro anni (dal 2022 al 2025) di ristoro quota Veneto Strade su T-red (ovvero provenienti dalla quota di proventi realizzati attraverso le contravvenzioni da riconoscere a Veneto strade rispettivamente al semaforo all’intersezione tra la SR53, via Bella Venezia e via Bellini e quello tra la stessa SR53, via del Commercio e via Montebelluna di Salvarosa); la parte rimanente di 750mila euro sarà a carico del Comune. La quota del Comune è dovuta alle spese per l’acquisto delle aree, per la costruzione sottopasso ciclopedonale e per la progettazione. Un grazie a Veneto strade per la grande disponibilità dimostrata per questa progettualità”.

Il Comune si occuperà della redazione del progetto definitivo-esecutivo, procedendo poi alla fase di appalto e alla direzione dei lavori. L’assegnazione dei lavori è prevista entro la fine di giugno 2022. A Veneto Strade invece spetterà la manutenzione dell’asse principale della SR53 e della nuova rotatoria, mentre la manutenzione di via Bella Venezia e di via Damini fino all’innesto con la rotatoria, spetterà al Comune.

Conclude il sindaco, Stefano Marcon: “L’accordo con Veneto Strade permette di mettere a segno un ulteriore obiettivo di sicurezza stradale lungo la Strada regionale 53. Dopo la rotatoria all’intersezione di via San Pio X, è ora la volta della rotatoria ad ovest, a Bella Venezia, che metterà in sicurezza l’intersezione con via Damini e migliorerà i flussi di traffico verso Padova. Il passo successivo sarà la rotatoria Barbesin che completerà la messa in sicurezza dell’asse anche verso Treviso. Sarà un obiettivo da centrare entro la fine di questo mandato per la sicurezza dei castellani e dei migliaia di conducenti che ogni giorno transitano su questa strada”.


 

 



Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×