08 aprile 2020

Treviso

Beccati ad abbandonare sacchi di rifiuti: per loro maxi multe da 400 euro

E' successo a Monigo e Sant'Antonino, sono già 10 gli ecovandali sanzionati

| Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi | commenti |

sacchi di rifiuti

TREVISO - Ancora eco-vandali fotografati e sanzionati dalla polizia locale per aver abbandonato sacchi colmi di rifiuti. Lunedì il nucleo antidegrado dei vigili di Treviso è riuscito a scovare due cittadini trevigiani che avevano abbandonato sacchetti pieni di rifiuti domestici lungo le strade.

La prima a sbarazzarsi dei rifiuti è una signora di 55 anni, immortalata dalla foto-trappola in via Sant'Antonino mentre depositava sul marciapiede un sacchetto pieno di rifiuti. Grazie alle prove raccolte la responsabile è stata individuata in poche ore dagli agenti che le hanno notificato una multa da da 400 euro.

Il secondo eco-vandalo è un 68enne che aveva depositato un sacchetto vicino alla chiesa di Monigo: anche in questo caso la foto-trappola è stata determinante per rintracciare il colpevole che si è visto recapitare la multa salata.

“La lotta contro chi abbandona i rifiuti per strada è quotidiana grazie a foto-trappole, telecamere mobili e appostamenti degli agenti in borghese per cogliere sul fatto i responsabili” - sottolinea il comandante della polizia locale di Treviso Andrea Gallo. “Ad oggi sono già una decina le persone che sono state sanzionate con 400 euro per la violazione commessa”.

Molto positiva anche la risposta della cittadinanza che sta inviando al nucleo antidegrado numerose segnalazioni: “I cittadini scrivono alla mail pl.antidegrado@comune.treviso.it per segnalare abbandoni di rifiuti sono numerosi: ogni segnalazione viene presa in carico e oggetto di sopralluogo da parte degli agenti”. Anche la situazione in via Pisa, dopo l'intervento del nucleo antidegrado, risulta normalizzata con la pulizia dell'area condominiale del grattacielo dove spesso vengono abbandonati sacchetti di rifiuti.

“Ringrazio la Polizia Locale e i numerosi cittadini che hanno raccolto il mio appello a segnalare le situazioni critiche e gli episodi di ecovandalismo. Grazie al senso civico di molti riusciremo a arginare la maleducazione di pochi”, ha commentato il sindaco Mario Conte.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×