06/02/2023nuvoloso

07/02/2023sereno

08/02/2023sereno

06 febbraio 2023

Treviso

Lo beccano con i documenti falsi in aeroporto a Treviso: scoprono un giro di immigrazione clandestina

Fermato un 53enne in provincia di Padova

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Lo beccano con i documenti falsi in aeroporto a Treviso: scoprono un giro di immigrazione clandestina

TREVISO - Il 5 febbraio la Polizia in servizio in aeroporto ha eseguito un arresto in flagranza del reato di un cittadino indiano, S.M. di 24 anni privo di documenti. Aveva presentato un passaporto pakistano e un permesso di soggiorno spagnolo contraffatti intestati a W. A., di 28 anni, cittadino pachistano che tentava di espatriare verso il Portogallo tentando di imbarcarsi sul volo Ryanair FR 2161 diretto a Oporto.

Analizzando la prenotazione effettuata, era emerso che la stessa era stata effettuata in data 01 febbraio 2022 e pagata con carta di credito del circuito VISA intestata a un cittadino pachistano, M. C. G. di 53anni.

Emergevano altresì altre prenotazioni effettuate in favore di altri due soggetti. Uno di questi veniva arrestato, su segnalazione della Questura di Treviso, dalla Polizia di Frontiera di Bologna. Accertamenti sull’intestatario della carta di credito, G.M.C. di 53 anni. In data 18.03.2022, la Procura della Repubblica suddetta, su richiesta di quest’ufficio, emetteva un decreto di perquisizione personale e locale nei confronti del predetto.

Personale della Squadra di p.g. della Polaria, nel primo pomeriggio del 18.03.2022, individuava e fermava l’indagato in questa aerostazione mentre si accingeva a sottoporsi ai controlli di sicurezza dei passeggeri in partenza per Malta. L’attività di polizia giudiziaria eseguita su delega dell’A.G. di Padova che ha riguardato anche la perquisizione del domicilio/residenza dell’indagato in provincia di Padova, si concludeva con esito positivo, con il conseguente sequestro della carta di credito intestata all’indagato e trovata in suo posssesso all’atto della perquisizione. A seguito dell’ attività di indagine il soggetto veniva denunciato per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×