26 settembre 2021

Nord-Est

La banda del bancomat resta a bocca asciutta

L'episodio domenica scorsa a Salzano, in provincia di Venezia

|

|

foto d'archivio

VENEZIA - Banda del bancomat resta a bocca asciutta: l'episodio domenica scorsa a Salzano, in provincia di Venezia.
Quattro individui, giunti a bordo di un'autovettura di grossa cilindrata, dopo aver sistemato l'esplosivo hanno cercato inutilmente di far saltare la cassa automatica di un ufficio postale. Non contenti hanno tentato di entrare nei locali, per poi fuggire, anche a causa dell'accensione del sistema di allarme.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Noale, Mirano e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Mestre, per eseguire i primi accertamenti e isolare la scena. In mattinata sono intervenuti anche gli artificieri del Comando Provinciale di Padova, che hanno rinvenuto e posto in sicurezza l'esplosivo, ancora infilato all'interno dello sportello automatico.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×