04 agosto 2020

Montebelluna

Banca Intesa risarcisce i risparmiatori: Montebelluna avrà un teatro in centro

Lo finanzierà Banca Intesa a mo’ di risarcimento dopo il crac di Veneto Banca

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Banca Intesa risarcisce i risparmiatori: Montebelluna avrà un teatro in centro

MONTEBELLUNATeatro nell’ex tribunale. A finanziare l’opera sarà Banca Intesa con 5,5 milioni quale “indennizzo” per il crac di Veneto Banca. La notizia è corsa rapidamente ieri sera in città dopo che il sindaco Marzio Favero ne ha dato conto in consiglio comunale ed è stata prevedibilmente accolta con grande favore. Montebelluna infatti, attende da sempre un teatro degno di questo nome dato che è l’unica città con più di 30mila abitanti in provincia di Treviso a non poter vantare un “tempio della cultura” in centro.

Il nuovo teatro avrà una capienza di 400 posti e sarà gestito da un ente pubblico nominato dal Comune. Tutto è partito da un ordine del giorno che il consiglio comunale aveva inoltrato a Governo e Parlamento chiedendo in prima istanza un intervento a sostegno degli ex soci di Veneto Banca e quindi di avere la proprietà della storica sede di Veneto Banca in piazza: ipotesi non andata a buon fine. Ragion per cui è scaturita una seconda proposta anche su indicazione di Davide Quaggiotto che ha suggerito la sede dell’ex tribunale.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×