20/05/2024nubi sparse

21/05/2024temporale

22/05/2024nubi sparse e temporali

20 maggio 2024

Lavoro

Banca della Marca investe su territorio con progetti a lungo termine. La filiale di Fontanelle cambia sede

Stabilità e impegno a contrastare la desertificazione bancaria

|

|

banca della marca

FONTANELLE - Banca della Marca trasferisce la filiale di Fontanelle in via Roma 243 ed inaugura venerdì 28 i nuovi locali di proprietà. Questo avviene in un momento in cui la presenza concreta delle banche sul territorio è messa in discussione: i comuni “desertificati”, quindi privi di sportelli bancari, sono sempre di più. In occasione dell’assemblea nazionale di Federcasse, la Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali, questo tema è stato sollevato anche dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. È stata elogiata la presenza capillare e territoriale delle Bcc (Banche di Credito Cooperativo), le quali assistono i clienti delle aree periferiche, contrastando il processo della cosiddetta desertificazione bancaria. “Uno dei principi fondativi del Credito Cooperativo è la presenza sul territorio, per il territorio”, spiega Loris Sonego, Presidente di Banca della Marca.

 

“In qualità di banca cooperativa, è nostro dovere fornire al cliente i tradizionali servizi di consulenza e di cassa ai quali non mancheremo di abbinare soluzioni e canali innovativi digitalizzati ed all’avanguardia, che ci permetteranno aumentare la connessione anche con i clienti che hanno meno tempo per recarsi in filiale. La nuova sede di Fontanelle rappresenta per noi un progetto a lungo termine, che ha lo scopo di affondare ancor di più le radici nei territori di nostra competenza, assicurando appoggio e sicurezza grazie alla nostra solidità”. Così da Via Vallonto 7, la filiale si sposta in via Roma 243, un immobile di proprietà che rappresenta un investimento economico e sociale. L’impegno che Banca della Marca si assume è quello di non abbandonare i piccoli comuni: le banche cooperative sono per definizione da 140 anni l’espressione diretta delle comunità locali. La filiale, in molte realtà, è un riferimento consolidato di rapporti umani: persone che lavorano per altre persone, costruendo legami reali e attenti, mossi da sensibilità e dedizione. La vicinanza che Banca della Marca da anni coltiva, prevede la costruzione e la cura di un bene comune che mira a sostenere il mondo delle associazioni locali ma anche delle piccole e grandi imprese. Impegnata da anni nel sostegno economico di eventi dal carattere culturale, ludico e sociale, la banca instaura con il cliente un rapporto di fiducia e fedeltà. “La nostra è una scelta in controtendenza ma sono certo che non ce ne pentiremo. Mantenere attivi i presidi territoriali equivale a rafforzare il legame umano, prendendosi cura del cliente,” conclude Sonego. “Nel corso del tempo, Banca della Marca ha acquisito grande valore grazie ai soci e ai clienti che si sono affidati a noi. È ora nostro compito seguire e sostenere il cittadino, assicurandoci che abbia un supporto completo e costante”.

 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Annunci Lavoro

Cerchi o offri lavoro? Accedi al servizio di quice.it. Seleziona tipologia e provincia per inserire o consultare le offerte proposte!


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×