19/07/2024parz nuvoloso

20/07/2024possibili temporali

21/07/2024possibili temporali

19 luglio 2024

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Baby Gang allarmano gli autisti di Mom, Zaia: "Intervenire con rigore"

Protesta degli autisti della Mom di Treviso, preoccupati e impauriti da vari episodi che accadono, soprattutto sulle linee tra Conegliano e Pieve di Soligo

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Baby Gang allarmano gli autisti di Mom, Zaia:

PIEVE DI SOLIGO - “Il fenomeno dell’imperversare dei bulli, o baby gang, sui mezzi pubblici, come nel caso di Mom a Treviso, o sulle pubbliche piazze e vie, ha raggiunto livelli intollerabili. La protesta degli autisti di Mom ne è un inequivocabile segnale. Serve intervenire con rigore, aumentare ove possibile i controlli, sui mezzi come a terra, serve anche applicare misure con carattere di deterrenza. Va fatto capire a questi ‘signorini’ che ciò che fanno non sono bravate ma reati, con le relative eventuali conseguenze sul piano sanzionatorio. Non possiamo permettere che il servizio pubblico per i cittadini sia penalizzato per le minacce e la violenza di pochi elementi”.

Così il Presidente della Regione si esprime, in relazione alla protesta degli autisti della Mom di Treviso, preoccupati e impauriti da vari episodi che accadono, soprattutto sulle linee tra Conegliano e Pieve di Soligo, a più riprese prese di mira da una baby gang.

“Gli autisti hanno tutta la mia solidarietà – aggiunge il Governatore – perché è impensabile che dei lavoratori di un servizio pubblico debbano trovarsi nella condizione di rischiare la loro incolumità. Queste baby gang vanno rese quanto prima inoffensive, attraverso controlli asfissianti e qualsiasi azione dissuasiva ragionevolmente attuabile. Una volta presi, e questo vale per loro come per tutti gli altri che si comportano così un po’ ovunque, vanno messi di fronte alle loro responsabilità e, se non punibili, vanno coinvolte le famiglie, che potrebbero, ad esempio, chiamate a risarcire i danni materiali o quelli fisici procurati dai loro pargoli”.

“E’ anche grave – conclude – che questa piccola minoranza possa incidere sul giudizio collettivo sui giovani. La stragrandissima maggioranza dei ragazzi veneti, onesti, studiosi, per bene, merita anch’essa di essere difesa”.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×