24 gennaio 2021

Mogliano

Avviamento impianto di Fusina: scaricabarile tra maggioranza e minoranza a Mogliano

Accuse di responsabilità tra le due parti: nominata una commissione d'inchiesta dall'amministrazione comunale

| Gloria Girardini |

| Gloria Girardini |

Minoranza mogliano conferenza fusina

MOGLIANO VENETO - Si inasprisce lo scontro tra maggiornaza e i gruppi di opposizione a Mogliano Veneto, l’impianto di Fusina scalda gli animi. Sono volate accuse pesanti da entrambe le parti ieri sera in consiglio comunale, uno scaricabarile di responsabilità sull’avviamento dell’ impianto di trattamento dei rifiuti a Fusina, località del veneziano a pochi chilometri in linea d’aria da Mogliano Veneto. La maggioranza guidata dal sindaco Davide Bortolato ha accusato la precedente amministrazione di aver votato a favore della realizzazione della struttura, un attacco nei confronti dell’allora assessore all’ambiente Oscar Mancini.

 

“ Il Comune di Mogliano il 29 agosto 2017 ha votato a favore del Piano Industriale con al suo interno il termovalorizzatore di Fusina-ha dichiarato il sindaco Bortolato-È importante ciò che si vota e non solo ciò che si dichiara, cosa ancor più grave è che nulla fu mai comunicato dall’amministrazione ai cittadini nemmeno quando il 28 febbraio 2019 il progetto fu presentato alla Regione del Veneto, in pieno periodo elettorale. La nostra posizione è sempre stata chiara, abbiamo infatti approvato una mozione di garanzia e controllo su quello che sarà lo sviluppo dell’impianto, ad oggi indispensabile per smaltire il nostro residuo secco, per tutelare al massimo la salute dei cittadini”. A supporto di quanto dichiarato il primo cittadino ha allegato nella piattaforma Facebbok il verbale dell’assemblea dei soci del 2017.

 

“Bortolato e la sua maggioranza hanno dichiarano il falso” ha spiegato l’ex assessore Mancini che ha presentato un documento in cui la presidente del Comitato di Controllo Maria Rosa Pavanello dichiara che Mancini il 29 agosto del 2017 ha votato contro gli interventi per l’impianto di Fusina. “La maggioranza ha costituito un comitato d’inchiesta per appurare le responsabilità dell’amministrazione precedente rispetto alle posizioni sull’inceneritore-ha dichiarato il consigliere di minoranza Daniele Cechin- l’ex assessore Mancini ha certificato che tutti i suoi voti sono stati contrari in tutte le sedi in cui ha votato. L’unico voto favorevole all’ inceneritore è quello del consigliere delegato del sindaco nel febbraio scorso”.

 



Gloria Girardini

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×