27/01/2022nubi basse e schiarite

28/01/2022poco nuvoloso

29/01/2022velature sparse

27 gennaio 2022

Nord-Est

Aveva un debito di 30mila euro: lo picchiano a sangue

La Polizia ha individuato e arrestato i quattro presunti responsabili

|

|

foto d'archivio

PADOVA - Rapina, lesioni, estorsione e ricettazione: finiti in carcere in quattro per aver picchiato un imprenditore con un debito di 30 mila euro.
Giovedì la Squadra mobile di Padova ha eseguito 4 misure di custodia cautelare in carcere, chieste dal sostituto procuratore di turno e accordate dal Gip, nei confronti di 4 cittadini cinesi.

Secondo l’accusa, nella notte del 12 luglio 2020 in via Nona Strada i quattro avrebbero picchiato a sangue un connazionale colpevole di avere un debito con loro di 30 mila euro contratto con il gioco d’azzardo.
In quell’occasione gli hanno rubato un orologio del valore di 48 mila euro. I medici del pronto soccorso all’epoca misero a referto un trauma facciale, la frattura di un dito della mano destra e la frattura della rotula: prognosi di 60 giorni. Dopo essere stato medicato, l’uomo aveva mostrato ai poliziotti una foto che ritraeva due degli aggressori.

A seguire, la Polizia ha individuato il luogo della bisca clandestina e le immagini delle telecamere hanno permesso di ricostruire la dinamica dell’aggressione. E anche di individuare i colpevoli.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×