24/01/2022foschia

25/01/2022molto nuvoloso

26/01/2022coperto

24 gennaio 2022

Oderzo Motta

Auto contro il pedone, si rompe il braccio contro lo specchietto retrovisore

L'episodio è accaduto mercoledì mattina poco lontano dalla basilica mariana

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

viale Madonna

MOTTA DI LIVENZA - Auto contro pedone in zona basilica. Il malcapitato cade a terra e si rompe un braccio e sbatte la testa.

L’episodio ieri mattina poco prima delle 8 lungo viale Madonna, nelle vicinanze del passaggio pedonale tra il panificio e l’ingresso del distretto sanitario.

Un uomo residente in centro a Motta, L.P, sulla settantina, stava attraversando la sede stradale. Il passaggio pedonale tra marciapiede e asfalto è in fase di sistemazione del porfido e sono presenti delle transenne.

Il pedone è passato accanto alle transenne e stava per passare quando in quel momento è sopraggiunta una Kia Picanto che proseguiva in direzione piazza Luzzatti. Alla guida un giovane papà, residente anch’egli a Motta, che stava accompagnando la figlioletta a a scuola. Forse il sole basso di quell’ora della mattina ha reso meno chiara la visibilità al conducente. Il quale infatti non si è accorto dell'uomo che stava per attraversare la strada.

E ha sentito un rumore sordo, ossia il braccio del pedone che cozzava contro lo specchietto retrovisore destro dell’auto. Il malcapitato, indietreggiando, è finito a terra sbattendo la testa. Sul posto è sopraggiunta una pattuglia della Polizia locale per i rilievi di rito.

Allertata anche l’ambulanza del Suem 118 accorsa sul posto per le prime cure. Il pedone, sempre rimasto cosciente, è stato ricoverato in Pronto Soccorso a Oderzo: per lui la frattura dell’avambraccio e una contusione alla testa. Il giovane alla guida ha segnalato alla Polizia locale come il sole l’avesse accecato e non si era accorto della presenza dell’uomo.

Una volta udito il rumore dello specchietto, lui stesso si era fermato per prestare un primo aiuto.

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×