29/02/2024pioggia debole

01/03/2024pioggia

02/03/2024pioviggine

29 febbraio 2024

Agenda

Atto finale a SPAZIO SOLIDO per i neolaurati IUAV.

Tre strade dell’architettura: è il turno dell’architettura surrealista… dalle finestre di SPAZIO SOLIDO

Mostre

quando 01/12/2023
orario Dalle 19:00 alle 20:00
dove Treviso
SPAZIO SOLIDO, Via Inferiore, 53 - Treviso
prezzo Ingresso gratuito
info 349.6339803
organizzazione SPAZIO SOLIDO

SPAZIO SOLIDO apre le proprie porte al mondo della ricerca ospitando quattro autori appena laureati all’Università Iuav di Venezia, che interpreteranno lo spazio attraverso le riflessioni poste a fondamento delle loro tesi di laurea magistrale, relate dalla Professoressa Sara Marini. Tre percorsi distinti e divergenti, accumunati dall’intenzione di esplorare i vasti territori della teoria dell’architettura al fine di individuare fondamenti, metodologie e pratiche alternative alle più consolidate logiche del progetto.

 

Il format di SPAZIO SOLIDO prevede di lasciare lo spazio completamente a disposizione degli autori, che si alterneranno, due settimane a testa, nella gestione della loro prima personale esposizione. Così Michele Anelli-Monti, Giulia Bersani, Marco Crosato e Davide Zaupa saranno curatori e allestitori dei tre percorsi espositivi.

 

Dopo l’esposizione Architetture dell’Antropocene. Abitare con Pan di Michele Anelli-Monti, e Architettura Serpente di Marco Crosato, è ora il turno della coppia di neolaureati Giulia Bersani e Davide Zaupa, che sposteranno la loro ricerca territori del Surrealismo, con l’esposizione dal titolo Progettare la Paranoia. Istruzioni d’uso per un’architettura surrealista.

 

L’avanguardia francese viene qui evocata in funzione della sua capacità di trasfigurare le percezioni, e quindi le immagini, della realtà. Le metodologie di ricerca che derivano dall’interpretazione surrealista del quotidiano e i procedimenti che traducono tali visioni in disegno e progetto definiscono il percorso narrativo di questa ricerca e al contempo, individuano nell’architettura, e più precisamente nello statuto teorico del progetto, il referente attraverso il quale verificare tali assunti.

 

SPAZIO SOLIDO sarà interpretato da Giulia e Davide secondo questa teoria, lasciando ai visitatori una curiosa suggestione che renderà l’installazione unica nel suo genere. Sarà infatti possibile fruire di essa 24 ore su 24, dal momento che l’installazione prevede di essere vista da un punto di vista insolito quanto semplicissimo: dalle finestre di SPAZIO SOLIDO, che affacciano in Via Inferiore.

Inaugurazione venerdì 1° dicembre, ore 19.

 


Altri Eventi nella categoria Mostre

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×