18 maggio 2021

Cronaca

Attentato a Istanbul, rafforzate misure di sicurezza a Roma e Milano

|

|

Attentato a Istanbul, rafforzate misure di sicurezza a Roma e Milano

Dopo l'attentato di Istanbul, a Roma e a Milano saranno rafforzati "i dispositivi di vigilanza e controllo del territorio, attuando una ulteriore sensibilizzazione delle misure di vigilanza e sicurezza a tutela degli obiettivi ritenuti sensibili". Come disposto dalle questure delle due città, sarà innalzata la vigilanza in prossimità di "obiettivi istituzionali e di Governo e della sede della Commissione Europea; obiettivi della Santa Sede e delle strutture ad essa collegate; rappresentanze diplomatico-consolari ed interessi socio-culturali, economici (uffici turistici, commerciali, linee di bandiera e compagnie marittime) e religiosi (Sinagoghe e Chiese) di Paesi esteri", con particolare riferimento a Turchia, Belgio, Germania, Francia, Usa, Gran Bretagna e Israele.

Sorveglianza rafforzata anche presso "scali aerei ed aeroportuali, stazioni ferroviarie (compresi gli esercizi commerciali ubicati all’interno delle stesse), Terminal Bus, esercizi di autonoleggio, autorimesse e depositi bagagli degli scali aerei e ferroviari", oltre che nei riguardi di "porti, imbarcazioni, navi da crociera, banchine, luoghi di concentramento di passeggeri e punti di snodo di mezzi di trasporto di turisti".

Sottoposti a particolari controlli anche i caselli autostradali e gli autogrill, le linee della metropolitana, i luoghi di abituale ritrovo di persone come stadi di calcio e altri impianti sportivi, centri commerciali, teatri, parchi, musei, maxischermi allestiti per le partite degli Europei, possibili obiettivi riconducibili al mondo Lgbt, centri di accoglienza per immigrati.

L’azione preventiva e di controllo del territorio "dovrà essere svolta con particolare attenzione agli ambienti riconducibili e vicini all’estremismo islamico e al radicalismo religioso, esercitando una assidua vigilanza nei confronti di persone che, per i loro comportamenti anomali e sospetti, nonché per i loro precedenti, potrebbero attuare azioni criminose".

 


| modificato il:

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×