28 ottobre 2021

Montebelluna

ATS si schiera con il FAI nelle tutela del territorio e dei suoi beni paesaggistici

La chiave del successo sarà la salvaguardia del territorio, a partire dalla tutela della qualità dell’acqua

| Marco Tartini |

immagine dell'autore

| Marco Tartini |

ATS, Alto Trevigiano Servizi

MONTEBELLUNA Alto Trevigiano Servizi ha deciso di sostenere il FAI - Fondo per l’Ambiente Italiano attraverso l’adesione al programma di membership aziendale Corporate Golden Donor. ATS accetta quindi un’ambiziosa sfida culturale: fare dell’Italia un luogo più bello dove vivere, lavorare e crescere i nostri figli. La chiave del successo sarà la salvaguardia del territorio, a partire dalla tutela della qualità dell’acqua. Va ricordato che Alto Trevigiano Servizi gestisce il servizio idrico integrato in 52 comuni fra le province di Treviso, Belluno e Vicenza.

 

"La salvaguardia del territorio è, infatti, uno delle mission più importanti di una società di servizio idrico integrato come ATS - si legge in una nota ATS -. La tutela della qualità dell’oro blu, che coinvolge tutto il ciclo idrico integrato (acquedotto, fognatura e depurazione) e vede impegnati ogni giorno tutti i collaboratori dell’azienda, è anche tutela di un territorio in cui l’acqua è un elemento fondamentale non solo per gli aspetti idrografici, ma anche perché parte integrante della nostra storia e della nostra identità, vista, ad esempio, l’importanza di celebri fiumi come Piave e Sile e la presenza di molte risorgive che sono un elemento caratterizzante del nostro territorio".

 


| modificato il:

foto dell'autore

Marco Tartini

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×