24 ottobre 2020

Atletica

Altri Sport

Atletica, Virginia Scardanzan è bronzo tricolore nel salto con l’asta Promesse

Sabato 19 settembre, a Grosseto la 22ennne di Preganziol è salita sull’ennesimo podio italiano

|

|

Virginia

GROSSETO - La grinta che si trasforma in bronzo. È ancora podio tricolore per Virginia Scardanzan, che ieri, sabato 19 settembre, ha dato spettacolo ai campionati italiani Juniores e Promesse di Grosseto.

Nell’ultima gara da under 23, la portacolori di Atletica Silca Conegliano, ha conquistato il terzo posto nel salto con l’asta, categorie Promesse, con la misura di 3.80. La 22enne di Preganziol, che si era presentata alla rassegna tricolore con la terza misura di accredito, ha mantenuto le aspettative e si è messa al collo una medaglia di bronzo che, dopo alcuni anni non facili a livello di preparazione tecnica, l’ha riportata tra le migliori atlete italiane delle specialità. Per lei neanche il tempo di festeggiare, in quanto già oggi è pronta a volare nuovamente negli Stati Uniti.

Ad attenderla oltreoceano il terzo anno accademico alla Washburn University di Topeka dove studia, con il massimo dei voti, “scienze dell’esercizio e della riabilitazione” (kinesiologia) e coach Rick Attig, “guru” del salto con l’asta. Oltre alla laurea, l’obiettivo della nuova stagione è valicare l’asticella dei quattro metri: a inizio febbraio la trevigiana era volata fino a 3.93, misura con la quale ha siglato anche il nuovo school record. In attesa di nuove conquiste, il bronzo Promesse 2020, sarà messo nella personale bacheca di Virginia, che ospita due ori tricolori Juniores (2017, indoor e outdoor) e un altro bronzo Promesse (2018). “Un bronzo che vale oro – commenta Francesco Piccin, presidente di Atletica Silca Conegliano – ancora una volta Virginia ha saputo tirare fuori la grinta che la contraddistingue per salire nel podio tricolore.

Una medaglia che vale davvero molto, perché arriva dopo alcuni anni molto positivi a livello scolastico per la nostra atleta, ma un po’ più difficili a livello sportivo, in quanto nel primo anno americano non è riuscita ad allenarsi come avrebbe desiderato. Dallo scorso anno però è riuscita ad arrivare alla corte di coach Attig e la rincorsa tricolore ha ripreso vigore.

Virginia, che dal prossimo anno gareggerà tra le Seniores, è così riuscita a chiudere in bellezza le rassegne tricolori giovanili che ha praticamente sempre vissuto da protagonista. Si merita davvero un grande applauso, per non aver mai mollato e per aver sempre creduto, insieme a noi, di poter risalire sul podio tricolore”. Alla rassegna tricolore toscana, accompagnato dal “suo” presidente di Silca Ultralite Vittorio, Aldo Zanetti, ha partecipato anche Nicolò Bedini. Il 17enne di Fontanelle, che lo scorso anno, da allievo, è stato campione italiano due volte, sia nel cross che nei 3000 metri in pista, ha gareggiato negli 800 metri, chiudendo la sua avventura con il crono di 1’58’’39 (28esimo).

Un “esercizio di velocità” in vista dei campionati italiani sulle distanze più lunghe (festival dell’endurance) in programma a ottobre a Modena, dove, seppur al primo anno di categoria, punterà ad una medaglia nei 5000.

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×