19 ottobre 2021

Castelfranco

Asta pubblica in zona Corso Regno Unito: arrivate due offerte

“E’ davvero un bel segno per la città. Significa che c’è fermento e realtà pronte a cogliere opportunità"

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

Municipio di Castelfranco Veneto

CASTELFRANCO - Sono due le offerte pervenute entro le 13.00 di oggi, data fissata come termine ultimo per partecipare all’asta pubblica con il metodo delle offerte segrete per la vendita di quattro aree di proprietà del Comune di Castelfranco Veneto per un valore complessivo di 2 milioni 300mila euro circa.

Più precisamente si tratta dell’area edificabile ubicata tra Via Sicilia e Via Regno Unito, di m2 1.786 con capacità edificatoria di m3 3.500 (prezzo di vendita a base d’asta € 546.000); l’area edificabile residenziale tra Via Sicilia e Via Regno Unito, di m2 2.099 e capacità edificatoria di m3 5.000 (prezzo di vendita a base d’asta € 780.000); l’area edificabile residenziale tra Via Sicilia e Via Regno Unito, di m2 2.075 con capacità edificatoria di m3 5.000 (prezzo di vendita a base d’asta € 780.000) e l’area edificabile produttiva in Via Regno Unito, di m2 1.735 (prezzo di vendita a base d’asta € 270.660).

E’ fissata invece per domani l’apertura delle buste: in quell’occasione di scopriranno gli offerenti e l’offerta economica. Commenta il sindaco, Stefano Marcon: “E’ davvero un bel segno per la città. Significa che c’è fermento e realtà pronte a cogliere opportunità di crescita e trasformazione per la città. Ora aspettiamo di sapere chi sono gli offerenti, le offerte e le aree per il quale sono state formulate”.

Conclude l’assessore al bilancio, Stefania Guidolin: “Si tratta di aree già inserite nel Piano delle alienazioni perché ritenute non necessarie per l’ente. Pertanto, salvo intoppi nelle prossime fasi dell’asta, l’alienazione porterà liquidità nelle casse comunali necessarie per portare avanti gli investimenti programmati dall’amministrazione comunale”.

 



Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×