17/01/2022sereno

18/01/2022sereno

19/01/2022parz nuvoloso

17 gennaio 2022

Castelfranco

Assegnato l’ex Convento delle Clarisse, al via operazione da 19 milioni

Nasceranno circa 120 unità di prestigio. L’assegnazione a 3 milioni 162 mila euro

|

|

Assegnato l’ex Convento delle Clarisse, al via operazione da 19 milioni

CASTELFRANCO - Fumata bianca per l’ex convento delle Clarisse di via Cazzaro: dopo quasi dieci anni di tentativi di vendita, l’Aeep, l’azienda per l’edilizia economica e popolare di Castelfranco, proprietaria del complesso, ha assegnato il bene tramite asta al valore di 3 milioni 162 mila euro.

Il valore originario della prima asta, nel 2012, ammontava a 6 milioni 900 mila euro, mentre il costo d’acquisto da parte dell’Aeep, nel 2006 era stato fissato in 4 milioni 680 mila euro. A trovare l’investitore la Bonanno & Zanimmobili Investments, che fa capo all’amministratore delegato Luigi Bonanno e al Presidente Lanfranco Zani, i quali stamattina hanno assistito all’apertura della busta, l’unica pervenuta nella sede dell’Aeep per aggiudicarsi il bene.

L’investitore, il consorzio stabile Pedron, con sede a Padova, ha scelto di investire nel più bel complesso immobiliare storico di Castelfranco, d’origine cinquecentesca”, comunica Zani. “Oggi si preferisce investire nel mattone, piuttosto che nelle banche”, aggiunge Bonanno. Che spiega:  “Prenderà il via un’operazione di ristrutturazione dell’intero compendio e riqualificazione dell’area abbandonata, da circa 19 milioni di euro”.

 

Il compendio si estende su 15 mila metri quadrati, di cui 5 mila adibiti a parco. La volumetria totale della maxi operazione immobiliare è di 31 mila 469 metri cubi, di cui 12 mila 656 ristrutturabili, nella parte vincolata, fronte mura, per cui è già pronto il piano di recupero approvato dalla Soprintendenza, mentre altri 18 mila 812 mc sono costruibile ex novo.

 

“L’operazione immobiliare, la più grande che prenderà il via in città, permetterà di ricavare circa 120 unità di pregio, in parte residenziali, in parte adibite ad uso commerciale e direzionale, con ampi garage nell’interrato”, chiarisce Bonanno. “I lavori partiranno l’anno prossimo, e continueranno per circa 2-3 anni, ma già alla fine di quest’anno avremmo un progetto pronto, e si inizierà a vendere sulla carta a prezzi competitivi. Il progettista lo stiamo cercando, daremo priorità ai professionisti di Castelfranco”.

 

L’operazione dovrebbe rilanciare l’economia, oltre a riaccendere un angolo spento della città. “L’investitore ha scelto quest’area vista perché la richiesta di immobili non è diminuita ma è cambiata, a crescere è la richiesta di immobili di prestigio in aree strategiche, ecco perché lo scorso ottobre abbiamo aperto a Bedford Square, nel cuore di Londra, oltre alla sedi di Castelfranco e Jesolo”, sottolineano Bonanno e Zani.

 

(Nella foto in alto l'ex Convento delle Clarisse, sotto Bonanno e Zani)

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×