28 ottobre 2020

Castelfranco

Asolo Prosecco registra un sorprendente +8,3%

8 milioni di bottiglie prodotte ed una crescita delle vendite nonostante la crisi del settore

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Asolo Prosecco

ASOLO - In controtendenza rispetto ad altri settori merceologi, Asolo Prosecco stupisce e segna un +8,3% nel primo semestre, con un ottime previsioni anche per la vendemmia 2020. Questi i numeri da inizio anno: la produzione certificata è stata di quasi 8 milioni di bottiglie prodotte. Le previsioni di vendemmia confermano anche la resa e qualità del vino.

Asolo Prosecco al secondo posto tra le bollicine italiane al concorso 5StarWines. Ancora più significativi i dati riferiti al solo trimestre Covid e i dati del settore vinicolo italiano ed estero. "Non possiamo che esprimere grande soddisfazione”: ha sottolineato il presidente del Consorzio Asolo Prosecco, Ugo Zamperoni durante l’Assemblea dei Soci svoltasi martedì 30 giugno.

“In un contesto di crisi globale che ha visto il settore del vino subire un forte ridimensionamento, tiriamo un sospiro di sollievo – conclude Zamperoni -. Positiva è anche la situazione delle scorte: possiamo soddisfare, senza tensioni, la domanda fino alla prossima vendemmia”. Alla luce di questo trend positivo, l’Assemblea del Consorzio Asolo Prosecco non ha discusso alcuna misura di contenimento della resa di uva dei produttori, a differenza di altre produzioni di origine controllata.

 



foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×