16 maggio 2021

Castelfranco

Asolo per la Giornata della Biodiverstià

La rassegna di incontri per raccontare la straordinaria biodiversità in termini piante, animale e microorganismi

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Asolo per la Giornata della Biodiverstià

ASOLO - Continua l'impegno della città di Asolo, in vista della giornata della Biodiversità del 22 maggio, una rassegna di più incontri in videoconferenza sui grandi temi ambientali del territorio. Dalle api alle viti, passando per gli ulivi e le erbe sponanee, per raccontare la straordinaria biodiversità in termini piante, animale e microorganismi di cui anche l'ambiente più quotidiano è ricco.

"Diamo un assaggio di cosa succede anche nell'ambiente in cui viviamo, la biodiversità tocca tutti da vicino, partendo da ciò che caratterizza la nostra agricoltura, ma non solo" spiega il vice sindaco e assessore alle attività produttive, Franco dalla Rosa "parliamo di ulivi, non poteva essere altrimenti in una Città dell'Olio, ma parliamo anche di erbe spontanee e di viti resistenti, che possono essere una buona opportunità per la viticoltura."

Conoscere e preservare la diversità biologica è fondamentale per la salvaguardia del nostro ecosistema. Ad Asolo è stato scoperto vitigno dell'uva "recantina" ma sempre nelle colline asolane, da Maser a San Zenone, è stato individuato un olivo autoctono, chiamato proprio "Asolo", scoperto dal dottor Giovanni Alberton e poi messo a dimora con sono state messe a dimora ben 388 piante sulle colline di San Martino, grazie ai fratelli Botter.

Il prossimo appuntamento, l'8 aprile, sarà dedicato all'olivo, proprio con l'intervento del Dott. Giovanni Alberton a tema "Potatura e gestione dell'olivo in un ottica di difesa biologica".

A seguire, giovedì 15 aprile, Mauro Flora di Salvatica, eco-agrotecnico, giardiniere e divulgatore sui temi orto, giardino e piante alimentari, sperimetatore di tecniche di orticoltura dolce, sul tema "Conoscere e apprezzare le erbe spontanee" e giovedì 29 aprile, l'appuntamento conclusivo con Marzio Zanin, tecnico potatore, cheparlerà di "Viti resistenti: una nuova opportunità per il settore vitivinicolo". "La sensibilizzazione su questi temi, è la chiave di volta" conclude Mauro Migliorini, sindaco di Asolo e presidente di Cittàslow International. "I cittadini sono le prime sentinelle della biodiversità."
Inizio serate alle ore 20.30. Il link per accedere alle serate si trova nel sito del Comune di Asolo https://www.comune.asolo.tv.it/myportal/C_A471/dettaglio/contenuto/giornate-della-biodiversita-2021

 



foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×