08 aprile 2020

Conegliano

Asfaltature sulla Pontebbana, cantieri in agosto a Conegliano

| commenti |

| commenti |

Asfaltature sulla Pontebbana, cantieri in agosto a Conegliano

Si parte lunedì 6 agosto dall’incrocio dei Campidui e per una settimana si lavorerà per il rifacimento del sedime stradale a cominciare dai primi 160 metri di viale Venezia, dall'impianto semaforico verso la Ferrera, dove si è reso più gravoso e urgente intervenire. Ci sarà una interruzione del cantiere nelle due settimane di ferragosto, con il ripristino del transito a doppio senso di marcia consentito in Pontebbana. Il 27 agosto i lavori riprenderanno per un’altra settimana.

 

A settembre ci saranno due giorni di lavori per l'asfaltatura finale (tappeto d'usura) che coinvolgerà tutto il chilometro del cantiere ma con un disagio più limitato. Questo in estrema sintesi il cronoprogramma dei lavori che metteranno in sicurezza un tratto di circa un chilometro di Pontebbana molto ammalorato a causa dell'intenso traffico di veicoli che sopporta. I lavori, per un importo complessivo di 310 mila euro, sono stati aggiudicati all’impresa Coletto srl di San Biagio di Callalta.

 

“Siamo consapevoli del disagio ma anche dell’urgenza dei lavori. Alcuni tratti della strada presentano evidenti e preoccupanti cedimenti e vanno evitati ulteriori aggravi, a tutela della sicurezza dei cittadini e degli utenti della strada. Con gli uffici tecnici comunali abbiamo scelto di intervenire ad agosto perché la Pontebbana è più scarica di veicoli. Per il traffico pesante inoltre è già operante il sistema di deviazioni del cantiere del sottopasso ferroviario, che se da un lato crea ulteriore disagio dall’altro aiuta con le sue deviazioni ad alleggerire il transito dei pochi veicoli pesanti in circolazione ad agosto, dice l’assessore Claudio Toppan che, a chi avrebbe voluto i lavori di notte, spiega: “Purtroppo la rumorosità del cantiere, dovuta alle consistenti fresature meccaniche, avrebbe rovinato le già calde notti d’estate dei coneglianesi di Parè.

 

L’impresa inoltre ci ha garantito che sarà ben attenta nello svolgimento del cantiere ad avere un occhio di riguardo per le attività private che si affacciano con gli ingressi in Pontebbana, salvaguardando l'ingresso e l'uscita dalle stesse di lavoratori e clientela”. Nel suo complesso l’intervento interessa 1.050 metri di carreggiata in ambo i sensi. Si tratta di sbancare e rafforzare in alcuni tratti il sedime già evidentemente molto ammalorato per evitare ulteriori o futuri cedimenti. Per la gran parte del tratto stradale sarà rifatto il fondo e in alcuni tratti l'intero cassonetto stradale.

 

"La prima settimana (6-10 agosto) si partirà dall'incrocio dei Campidui e per 160 metri di Pontebbana, verso la Ferrera, e per una larghezza di 3.5 metri, è prevista una bonifica stradale consistente, dove si scaverà anche per un metro il sedime stradale esistente al fine di ricostruire un nuovo e adeguato cassonetto stradale. - spiega Toppan - Fintanto che il cantiere si svolgerà sull’incrocio, l’accesso e l’uscita da e per via Ortigara e via Fabbri sarà interdetto. Ma il transito in Pontebbana sarà consentito su entrambi i sensi di marcia. Si procederà poi con il cantiere in movimento escludendo la chiusura in toto e quindi la viabilità in Pontebbana sarà gestita con i movieri a senso di marcia unico alternato. Ogni singola tratta, oltre ad essere oggetto di bonifica, fresatura e ricarica, verrà ultimata allo stato grezzo, priva del solo tappetino d’usura, proprio per consentire sempre il transito dei veicoli".

 

Durante la pausa dei lavori (11 - 26 agosto), anche se con un manto al grezzo, il transito in Pontebbana sarà consentito in entrambi i sensi di marcia. Alla ripresa, lunedì 27 agosto, il cantiere continuerà spostandosi di giorno in giorno fino alla Ferrera, lasciandosi alle spalle un tappeto di usura al grezzo, prima in un senso e poi nell'altro. "La viabilità in Pontebbana sarà sempre consentita, con la modalità del doppio senso di marcia alternato e gestito da movieri. - continua l'assessore Claudio Toppan - I lavori in questo tratto, seppure più lungo, saranno più celeri e per i primissimi giorni di settembre dovrebbero già terminare. A distanza di qualche giorno dalla conclusione dei lavori si terranno due giornate di completamento della asfaltatura, con il cosiddetto tappeto di usura. In questo caso, visto il fatto che non sono lavori impattanti dal punto di vista acustico, stiamo valutando anche l'ipotesi di farli di notte".

 

Non appena le ferrovie chiuderanno il cantiere del sottopasso ferroviario partiremo con i lavori di asfaltatura anche del tratto di Pontebbana che va dal sottopasso ferroviario al ponte sul Monticano (pressi del foro Boario). "Anche questi lavori sono programmati da tempo e avranno una gestione molto oculata, che terrà conto, come già in questo caso, dell'impatto che potranno avere sulla viabilità di questa arteria strategica per il traffico di Conegliano e del Coneglianese".

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×