27/11/2021parz nuvoloso

28/11/2021nubi sparse e rovesci

29/11/2021sereno

27 novembre 2021

Castelfranco

Ascotrade ed Ats, uffici condivisi in piazza Serenissima

Pratiche per energia ed acqua in unica sede

|

|

Ascotrade ed Ats, uffici condivisi in piazza Serenissima

CASTELFRANCO - Nuova apertura in vista a Castelfranco Veneto per Ascotrade e Alto Trevigiano Servizi. Le due utilities trevigiane hanno deciso di mettere insieme le energie in un nuovo ufficio condiviso, situato al civico 34 di piazza Serenissima, negli spazi precedentemente occupati da Banca popolare di Vicenza.

 

Sia Ascotrade che ATS traslocheranno nel nuovo ufficio i propri sportelli fino ad oggi operativi in due sedi separate (sempre in piazza Serenissima, l’uno al civico 12, l’altro all’80). In particolare, il servizio di Ascotrade sarà attivo nel nuovo ufficio da lunedì 3 luglio e manterrà invariati gli attuali orari di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle 8,10 alle 12,45, il lunedì e il mercoledì dalle 14 alle 18,15 e il sabato dalle 8,10 alle 12,15). Alto Trevigiano Servizi, invece, sarà operativa dai primi giorni di agosto, sempre secondo gli attuali orari di apertura (dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 12,30 e il mercoledì anche dalle 16,00 alle 18,45).

 

A tutti i clienti dell’area castellana, Ascotrade e ATS offrono così l’opportunità di espletare le pratiche relative alle proprie forniture di energia ed acqua in un’unica sede. Un modello di servizio comodo ed efficiente, che le due aziende hanno già sperimentato con successo nei comuni di Montebelluna e Pieve di Soligo, aprendo una nuova frontiera nella gestione dei servizi indispensabili al cittadino.

 



Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

10/11/2021

I depuratori di ATS e il contributo alla decarbonizzazione

Pubblicato su Water Research, la rivista scientifica di settore più conosciuta al mondo, lo studio sull’impronta di carbonio condotta dall’azienda a partire dal 2018, in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×