14/08/2022velature sparse

15/08/2022pioviggine e schiarite

16/08/2022parz nuvoloso

14 agosto 2022

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Ascopiave acquista il 100% di Pasubio Group, società che distribuisce gas in 22 comuni veneti

|

|

Ascopiave acquista il 100% di Pasubio Group, società che distribuisce gas in 22 comuni veneti

PIEVE DI SOLIGO - In data odierna Ascopiave S.p.A. ha perfezionato l’operazione di acquisto del 100% del capitale sociale di Pasubio Group S.p.A.

 

Il perfezionamento dell’operazione fa seguito all’aggiudicazione della gara indetta dal Comune di Schio, anche per conto degli altri Comuni proprietari delle azioni della Pasubio Group S.p.A., per la cessione dell’intero pacchetto azionario della società. 

 

La società Pasubio Group S.p.A. è a capo di un gruppo attivo nella distribuzione del gas naturale operante in 22 comuni nelle province di Vicenza e Padova a favore di circa 88.000 utenti.

 

Secondo stime elaborate da Ascopiave aggregando i dati delle società appartenenti al Gruppo, Pasubio Group S.p.A. ha chiuso il 2015 con ricavi consolidati pari a 12,6 milioni di euro (12,7 milioni di euro nel 2014), un margine operativo lordo di 4,7 milioni di euro (4,4 milioni di euro nel 2014), un margine operativo netto di 2,7 milioni di euro (2,1 milioni di euro nel 2014) e un utile netto di 1,5 milioni di euro (0,7 ,milioni di euro nel 2014).

 

Al 31 dicembre 2015 il Gruppo aveva un patrimonio netto di 21,1 milioni di euro e presentava un indebitamento finanziario netto (aggiustato per tenere conto dell’ammontare di fatture da ricevere per canoni concessori dovuti ai comuni concedenti di competenza di esercizi precedenti al 2015) pari a 6,9 milioni di euro.

 

Le concessioni gestite dal Gruppo sono state affidate nella quasi totalità (20 su 22) mediante gare e avranno scadenza tra il 2018 e il 2024 (oltre il 70% degli utenti serviti sono relativi a concessioni a scadenza dicembre 2024). Le condizioni economiche offerte da Ascopiave S.p.A. per l’acquisizione dell’intero pacchetto azionario prevedono principalmente l’acquisto delle azioni di Pasubio Group ad un prezzo (equity value) di 16,3 milioni di euro;

 

l’impegno da parte di Pasubio Distribuzione S.r.l., società interamente controllata da Pasubio Group S.p.A., a corrispondere ai comuni che sono attualmente soci di Pasubio Group S.p.A. e che sono anche concedenti del servizio di distribuzione, un canone integrativo una tantum pari a 5,1 milioni di euro;

 

l’impegno da parte di Pasubio Distribuzione S.r.l. a ripristinare a favore dei comuni anzidetti, a partire dal 2017, il pagamento dei canoni annui nella misura originaria, ossia precedente alle modifiche novative intervenute fra le parti; l’impegno di Pasubio Distribuzione S.r.l. a versare anticipatamente ai comuni anzidetti un importo pari alle annualità di canone dovute per gli anni 2017 e 2018.

 

Facendo riferimento ai dati dell’anno 2016, Ascopiave stima che i maggiori canoni annualmente dovuti in conseguenza dell’impegno indicato al precedente punto 3) dovrebbero comportare maggiori costi e una conseguente riduzione dei risultati operativi per i prossimi anni di circa 1,6 milioni di euro all’anno.

 

L’offerta presentata da Ascopiave prevede inoltre l’impegno al mantenimento del personale attualmente impiegato, un miglioramento della pianta organica della società, oltre che un potenziamento degli attuali presidi operativi territoriali.

 

Con l’operazione odierna, la società ha pagato ai soci che hanno ceduto il 100% del capitale della società il 90% del prezzo pattuito per la cessione delle azioni, pari ad Euro 14,7 milioni, mentre il saldo (10%) verrà corrisposto all’esito della determinazione dell’aggiustamento prezzo previsto contrattualmente e basato sul confronto della posizione finanziaria netta alla data del 31 dicembre 2015 e quella alla data di trasferimento delle azioni.

 

In accordo con quanto offerto in sede di gara, Ascopiave S.p.A. si è impegnata affinché la società Pasubio Distribuzione S.r.l. corrisponda ai comuni che hanno ceduto le quote, entro 10 giorni dalla data odierna, la quota parte dell’importo dell’una tantum ad essi spettanti, pari a Euro 5,1 milioni. Ascopiave S.p.A. ha effettuato i pagamenti per cassa e finanziato l’operazione mediante ricorso al debito bancario.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×